Il Consiglio comunale di conclude i lavori per mancanza del numero legale. A decretare lo scioglimento della seduta e’ stato l’esito della votazione alla pregiudiziale presentata dalle opposizioni e illustrata dal consigliere del M5S, Matteo Brambilla, che ha visto pezzi di maggioranza uscire dall’aula con le forze di opposizione. Comportamento che ha visto cosi’ presenti in aula soltanto 13 consiglieri, insufficienti per proseguire il dibattito. Con la pregiudiziale le opposizioni chiedevano che l’atto relativo al nuovo Contratto di servizio tra Comune e Servizi fosse portato in aula come ‘atto di proposta al Consiglio’ e non come atto di Giunta. Pregiudiziale che in aula ha trovato il fermo no dell’amministrazione. “L’atto – ha affermato l’assessore al Bilancio, Enrico Panini – e’ legittimo. Rifare l’atto e riproporlo, metterebbe a rischio la societa’ partecipata e i 1700 lavoratori”.


Spaccio di droga a Sessa Aurunca: tre persone nei guai

Notizia precedente

Napoli, infermiere aggredito al San Giovanni Bosco

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..

Commenti

I Commenti sono chiusi