Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Primo Piano

Benevento-Juventus 2-4: sanniti in partita, bianconeri rigorosi

Pubblicato

in



Più sofferto del previsto il successo della al Vigorito. Fino al lampo di Douglas Costa per il poker bianconero da sentenza definitiva, la squadra di De Zerbi, al netto di errori difensivi individuali, era stata quasi perfetta, capace di correre e di trovare soluzioni interessanti su corner. Dybala porta in vantaggio la Juve con una giocata delle sue, pennellata col mancino. Ma il non vacilla, resta in partita e pareggia con Diabatè, che approfitta di una difesa nella circostanza lenta e distratta Cuadrado manca da pochi passi il sorpasso. Annullato tra le proteste un gol a Mandzukic. Poi il primo rigore della giornata, il nocerino Pasqua l’assegna, per fallo di Tosca su Pjanic, grazie al Var. Dybala spiazza Puggioni e riporta avanti i campioni d’Italia. Ma nel primo tratto del secondo tempo, ancora distratta la difesa di su corner, va a colpire di nuovo Diabatè, che brucia Benatia. La Juve sembra accusare il colpo, però può mettere dalla panchina al campo Higuain, che si procura il secondo rigore di giornata (ingenuo Viola nella circostanza), ancora trasformato da Dybala. Partita chiusa dall’invenzione strepitosa del brasiliano Douglas Costa, eleganza e balistica da superstar, con Puggioni beffato.

Continua a leggere
Pubblicità

Coronavirus

Coronavirus, impennata di morti in Italia: sono 24 ma calano i contagi (1638)

Pubblicato

in

coronavirus contagi italia

Coronavirus, impennata di morti in Italia: sono 24 ma calano i contagi (1638). Dato piu’ alto di decessi dal 7 luglio.

 

Impennata dei decessi per Coronavirus: sono stati 24 nelle ultime 24 ore; ieri erano stati 10. Un dato cosi’ alto non si registrava dal 7 luglio, quando le vittime erano state 30. In calo invece i nuovi contagiati: 1.638, contro i 1.907 di ieri. In lieve aumento i tamponi: ne sono stati processati 103.223. Cosi’ i dati del ministero della Salute. Il totale delle vittime ha cosi’ raggiunto quota 35.692, quello dei casi positivi 296.569. In Lombarda il maggior aumento dei cedessi (+9).

La regione con piu’ casi e’ la Lombardia (243), seguita da Lazio (197), Veneto (186) e Campania (149). A zero casi la Valle d’Aosta, mentre segnala zero anche l’Abruzzo che pero’ comunica che non sara’ possibile elaborare i dati oggi e domani, quindi si avra’ il cumulativo lunedi’ (ieri aveva registrato 54 contagi). Il totale dei casi dall’inizio dell’epidemia sale a 296.569, mentre con l’incremento odierno i decessi arrivano a 35.692.

In crescita costante il numero dei guariti, 909 oggi (ieri 853) per un totale di 217.716. Anche per questo rallenta la crescita del numero degli attualmente positivi, oggi +704 contro i 1.044 di ieri, e sono 43.161 in tutto. Sul fronte ricoveri, dopo giorni si registra una diminuzione di quelli ordinari, 7 in meno, 2.380 in tutto, mentre le terapie intensive tornano a salire dopo il calo di ieri e sono 7 in piu’, 215 totali. Le persone in isolamento domiciliare sono 40.566, 704 piu’ di ieri

Continua a leggere



Cronaca Napoli

Napoli, a piazza Bellini 10 contro due ragazzi insultati al grido “fro…”

Pubblicato

in

Aggressione omofoba in piazza Bellini di Napoli. A raccontare i fatti il Gay Center.

“Ieri, alle 19, uno studente di 23 anni era con amici ed il fratello a via Mezzocannone, e viene importunato da un uomo pelato, alto e grosso che si rivolge a lui in modo aggressivo chiamandolo ‘frocio’. Lo studente gli dice di allontanarsi, ma l’uomo, che era con la moglie ed il figlio piccolo, continua ad inveire e si allontana. Successivamente alle 19:30 lo studente stava in Piazza Bellini con un altro amico gay ed entrambi vengono aggrediti da quest’uomo con altre 9 persone circa al grido di froci e frasi omofobe. I ragazzi riportano varie contusioni e ferite”, racconta Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center e responsabile Gay Help Line riferendo che il ragazzo è assistito dal servizio e sta sporgendo denuncia.

“Quel che è accaduto, dimostra quanto siano duri i contesti che da tempo denunciamo con il nostro numero verde Gay Help Line 800 713 713, per questo serve una legge seria contro l’omotransfobia, che prevenga situazioni di questi tipo e che senza dubbi condanni le dichiarazioni che vedono l’omosessualità come una malattia o qualcosa di inferiore”, dichiara Marrazzo. “L’emendamento ‘Salva Opinioni Omofobe’, voluto da Costa (ex Fi) ed approvato dalla maggioranza, renderebbe queste espressioni lecite – spiega il portavoce di Gay Center – Espressioni e pregiudizi per i quali avvengono queste aggressioni. Questo emendamento va cambiato e vanno resi certi i supporti per i centri di assistenza alle vittime, da noi richiesti e previsti dalla proposta di legge contro l’omotransfobia, che possono aiutare le vittime, fondi che ora la commissione bilancio sembra che li voglia ulteriormente limitare”.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette