Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Primo Piano

Benevento-Juventus 2-4: sanniti in partita, bianconeri rigorosi

Pubblicato

in



Più sofferto del previsto il successo della al Vigorito. Fino al lampo di Douglas Costa per il poker bianconero da sentenza definitiva, la squadra di De Zerbi, al netto di errori difensivi individuali, era stata quasi perfetta, capace di correre e di trovare soluzioni interessanti su corner. Dybala porta in vantaggio la Juve con una giocata delle sue, pennellata col mancino. Ma il non vacilla, resta in partita e pareggia con Diabatè, che approfitta di una difesa nella circostanza lenta e distratta Cuadrado manca da pochi passi il sorpasso. Annullato tra le proteste un gol a Mandzukic. Poi il primo rigore della giornata, il nocerino Pasqua l’assegna, per fallo di Tosca su Pjanic, grazie al Var. Dybala spiazza Puggioni e riporta avanti i campioni d’Italia. Ma nel primo tratto del secondo tempo, ancora distratta la difesa di su corner, va a colpire di nuovo Diabatè, che brucia Benatia. La Juve sembra accusare il colpo, però può mettere dalla panchina al campo Higuain, che si procura il secondo rigore di giornata (ingenuo Viola nella circostanza), ancora trasformato da Dybala. Partita chiusa dall’invenzione strepitosa del brasiliano Douglas Costa, eleganza e balistica da superstar, con Puggioni beffato.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

Napoli, ferito per motivi di viabilità: muore un mese dopo in ospedale

Pubblicato

in

Era stato ferito l’8 agosto scorso a colpi di pistola dopo un banale litigio per motivi di viabilità e la notte scorsa Salvatore Marangio è morto all’ospedale San Giovanni Bosco.

 

La vittima, 34 anni originario del Buvero e legato al clan Contini, la notte in cui rimase ferito doveva essere agli arresti domiciliari.Gli investigatori, che sul posto della sparatoria ritrovarono 3 bossoli di una pistola calibro 9×21, stanno seguendo la pista della lite per motivi di viabilità ma non escludono altre legate proprio alla camorra e a un probabile “avvertimento” poi diventato omicidio.

Si stanno cercando i riscontri si una lite avvenuta poco prima della sparatoria con un giovane automobbilista pure lui legato al clan Contini. Ma l’omertà della zona non aiuta gli investigatori.

 

Continua a leggere



Italia

Ladro ucciso a Roma durante un tentativo di furto, carabiniere ferito

Pubblicato

in

Un ladro è morto e un carabiniere è rimasto ferito a Roma, nel quartiere Eur, durante un tentativo di furto in un palazzo.

 

La notte scorsa in via Paolo Di Dono, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in uno stabile adibito ad uffici, a seguito della segnalata presenza di persone sospette. Due militari, sono entrati nel cortile condominiale, hanno tentato di bloccare uno sconosciuto, il quale ha colpito al petto uno dei due Carabinieri con un cacciavite. Il gesto ha determinato la reazione dell’altro carabiniere che ha esploso 2 colpi con la pistola d’ordinanza all’indirizzo dell’aggressore, colpendolo mortalmente.

Il militare ferito è stato trasportato presso l’ospedale Sant’Eugenio per le cure del caso, mentre il complice, approfittando della concitazione del momento è riuscito a dileguarsi. È in corso l’identificazione della vittima.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette