Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Caserta e Provincia

Maltempo, tromba d’aria a Caserta: roulotte sollevate, insegna di un fast food cade su un’auto

Pubblicato

il



Una tromba d’aria ha investito i comuni nelle immediate vicinanze di Caserta, con danni e super lavoro per i vigili del fuoco. La pioggia e il vento forte si sono abbattuti in particolare su San Nicola la Strada, San Marco Evangelista, Marcianise, San Tammaro, creando enormi problemi alla circolazione, anche in autostrada, sull’A1; un autocarro senza conducente al bordo si e’ ribaltato nell’area di servizio di San Nicola la Strada, mentre sei roulotte letteralmente volate da un rimessaggio ubicato all’esterno dell’autostrada si sono schiantate nei pressi del casello di Caserta Sud, con pezzi di lamiera ricaduti sulla carreggiata autostradale; alcune auto sono state colpite, una persona e’ rimasta ferita in modo lieve. La sede stradale e’ stata poi liberata dai detriti sia in direzione nord che verso Napoli. La tromba d’aria ha abbattuto alberi, pali della pubblica illuminazione e segnali stradali, cartelloni pubblicitari, insegne di esercizi commerciali, come quella di un fast food a San Nicola la Strada, che si e’ abbattuta su alcune auto, in quel momento vuote. I vigili del fuoco del Comando Provinciale di Caserta sono impegnati con sette squadre. Decine gli interventi in corso, anche per ringhiere letteralmente strappate dai balconi. Ora il forte vento si e’ attenuato e la situazione e’ tornata alla normalita’.


PUBBLICITA

Caserta e Provincia

Muore di covid a 52 anni a Santa Maria Capua Vetere

Pubblicato

il

covid santa maria capua vetere

Intanto il trend dei contagi è in continua crescita e il sindaco Mirra annuncia la proroga al 29 novembre della chiusura delle scuole

Il coronavirus continua a mietere vittime in provincia di Caserta. A perdere la vita questa volta è stato un cittadino di 52 anni, residente a Santa Maria Capua Vetere, che non ha resistito al maledetto Covid-19, nonostante non avesse altre patologie. Lo ha annunciato il sindaco Antonio Mirra nel corso del consueto video-messaggio alla popolazione per gli aggiornamenti sulla situazione Covid nella città del Foro:

“Tutte le perdite sono dolorose, anche quando riguardano persone anziane che hanno altre patologie. Ma questa tocca in modo particolare la sensibilità della nostra comunità – ha affermato il primo cittadino – Ho parlato con i familiari del 52enne deceduto, che stanno vivendo questo dolore con grande dignità e compostezza”.

Continua a leggere

Le Notizie più lette