Nasce un nuovo gruppo consiliare nella maggioranza in Consiglio comunale di Napoli. Il nuovo gruppo si chiama “Ce simme sfasteriati” (“ci siamo scocciati” in napoletano) e prende il nome da una delle liste a sostegno del candidato a sindaco Luigi de Magistris alle elezioni amministrative del 2016 concluse con la sua riconferma a Palazzo San Giacomo. I componenti sono tre: Maria Caniglia e Luigi Zimbaldi, che abbandonano il gruppo consiliare “Democrazia autonomia – Dema”, diretta emanazione del movimento omonimo fondato da de Magistris, e Vincenzo Solombrino, componente del gruppo “La Città” insieme a David Lebro e che con quest’ultimo aveva annunciato l’uscita dalla maggioranza appena 7 mesi fa. Il capogruppo sarà Vincenzo Solombrino. Il gruppo, spiegano i componenti, nasce “dalla volontà di creare un’area moderata all’interno del Consiglio comunale. Tre anime equilibrate si sono incontrate e hanno avuto l’intuizione di dar vita al gruppo per dare quel supporto mancante alla maggioranza e alla città. Precisiamo – aggiungono – che resteremo nel perimetro della maggioranza politica nella quale siamo stati eletti e la nostra collaborazione sarà uno stimolo costante e determinante per la rinascita di quella vasta area della città al centro del programma del sindaco, ma ancora nell’ombra”. I tre consiglieri comunali rendono inoltre noto che “ancor prima di ufficializzare il gruppo, tre consiglieri di Municipalità hanno espresso la volontà di aderire al progetto, alcuni colleghi di maggioranza e opposizione hanno manifestato una simpatia per la nostra nuova realtà moderata. Ne viene da sé che sarà benvenuto chi condivide i nostri ideali”, concludono.

Link sponsorizzati
Link sponsorizzati