Napoli, confessione choc della donna che ha ucciso la madre del salumiere tiktoker

Stefania Russolillo, accusata dell'omicidio della 72enne Rosa Gigante, madre...

Al Trianon Viviani, il festival ‘Il Teatro delle Persone / per un Teatro di prossimità’

SULLO STESSO ARGOMENTO

La seconda edizione dell’iniziativa, curata dal regista Davide Iodice, è dedicata all’arte e all’inclusione sociale e festeggia i dieci anni della Scuola elementare del Teatro.

PUBBLICITA

Da martedì 21 maggio a venerdì 7 giugno

Conclusa la stagione musicale e teatrale con Salvador Sobral ed Enzo Gragnaniello, da martedì 21 maggio a venerdì 7 giugno, il Trianon Viviani propone la seconda edizione de “il Teatro delle Persone / per un Teatro di prossimità”, il festival che conclude l’annualità del progetto omonimo di arte, partecipazione e socialità, ideato e diretto dal regista, drammaturgo e pedagogista Davide Iodice.

L’iniziativa si articola in spettacoli, mostre e proiezioni video – a ingresso libero per il pubblico – con i quali si festeggiano anche i dieci anni di attività della Scuola elementare del Teatro.

Il festival propone al pubblico gli esiti di un articolato e intenso processo di pedagogia, relazioni e scambi culturali, che ha coinvolto un’ampia comunità di adolescenti, ragazzi di nazionalità e cultura diverse, persone con disabilità fisica e intellettiva, allievi attori, attori
professionisti, gruppi in formazione e operatori sociali, consolidando la collaborazione con enti e istituzioni pubbliche e del terzo settore.

Tra le realtà coinvolte il teatro di Napoli – teatro Nazionale e le fondazioni Eduardo De Filippo e istituto Strachan Rodinò, ma anche varie cooperative e associazioni, Scuola elementare del Teatro – Conservatorio popolare per le Arti della scena, Forgat, Dedalus, Manovalanza teatro, Putéca Celidònia, Interno5, Target minori –Tanto ho le cuffie e Kool kids Kansl 1 Italia.

Questa folta ed eterogenea comunità ha costruito una rete civica volta a dare libero accesso a percorsi di espressione, soprattutto a favore delle fasce sociali maggiormente svantaggiate.

Il Trianon Viviani si avvale del sostegno del ministero della Cultura e
della Regione Campania (Poc 2014-2020), con il patrocinio di Rai Campania.

Programma del festival

  • martedì 21 maggio, ore 17:30

Putéca Celidònia presenta
Riverberi
voci e narrazioni dal quartiere Forcella
esito del processo laboratoriale di ricerca sul campo e drammaturgia
partecipata condotto con un gruppo di adolescenti del territorio

  • mercoledì 22 maggio, ore 20

Scuola elementare del Teatro – Conservatorio popolare per le Arti della
scena presenta
Le odissee del nostro rione
liberamente tratto dal romanzo di Nagib Mahfuz
drammaturgia e regia Wael Habib
con Maria Teresa Battista, Alessandra De Concilio, Germana Di Marino, Giada
Laporta, Giulia Piscitelli, Mariagrazia Serafino
esiti del ciclo Officina

  • giovedì 23 maggio, ore 20

Scuola elementare del Teatro – Conservatorio popolare per le Arti della
scena presenta
Il carcere
drammaturgia e regia Solene Bresciani
con Pasquale Aprile, Solene Bresciani, Valentina Martiniello
esiti del ciclo Officina

  • martedì 28 maggio, ore 17

Scuola elementare del Teatro – Conservatorio popolare per le Arti della
scena presenta
prove aperte del progetto Compagnia Alice
work in progress
a cura di Annalisa D’Amato e delle guide e dei tutor della Scuola

  • venerdì 31 maggio ore 17

Kool kids Kansl 1 Italia presenta
inaugurazione della mostra fotografica
Kool kids
di Giovanni Diffidenti
ricerca sulla sindrome rara Koolen De Vries

  • ore 17:30

Scuola elementare del Teatro – Conservatorio popolare per le Arti della
scena presenta proiezione del video-documentario
La Scuola elementare del Teatro di Siria Ribas in occasione del decimo anno di attività della Scuola

ore 19:00

Forgat presenta
Orchestrìa
concerto a cura di Paolo Francesco Manna, Antonio Fraioli, Eleonora
Ricciardi
progetto speciale di musica e socialità in occasione del decimo anno di
attività della Scuola elementare del Teatro

  • venerdì 7 giugno, ore 20

Dedalus e Manovalanza teatro presentano
L’ora in cui non sapevamo
drammaturgia Adriana Follieri e Nicole Hernandez Medran
regia Adriana Follieri
esito della compagnia multiculturale Tutto il mondo è paese

INFORMAZIONE DI SERVIZIO

video della compagnia multiculturale Tutto il mondo è paese in “L’ora in cui non sapevamo nulla”

 


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE