Geolier annulla il concerto di stasera al Pizza Village

Annullato il concerto di Geolier in programma stasera sul...
MOSTRA D'OLTREMARE

Napoli capitale del Tattoo: 400 tatuatori in città per l’Expo 2024

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli si prepara a diventare il fulcro dell’arte del tatuaggio e della street art con il ritorno del Tattoo Expo, il più grande festival del Mediterraneo dedicato alla cultura metropolitana. L’evento, che si terrà dal 31 maggio al 2 giugno negli spazi della Mostra d’Oltremare, è frutto della collaborazione tra lo studio di tatuaggi La Catedral di Ercolano e la Urban Land Tattoo Expo Roma, consolidato punto di riferimento nel settore.

PUBBLICITA

L’obiettivo della manifestazione è trasformare Napoli in un punto d’incontro ideale per i migliori talenti del tatuaggio a livello globale e per gli appassionati della Urban Art, offrendo ai partecipanti un’esperienza indimenticabile di tre giorni con performance artistiche, creazioni sperimentali e musica.

Sono attesi oltre 400 tatuatori provenienti dai più affermati studi locali, nazionali e internazionali, pronti a esibire il meglio delle loro opere d’arte ‘sottopelle’. Gli iscritti alla convention avranno anche la possibilità di partecipare all’attesissimo tattoo contest, che premierà i lavori migliori in diverse categorie: Micro Tattoo, Lettering, Japan, Chicano, Realistic, Cartoon, Dotwork, Traditional e molte altre. I tatuaggi saranno valutati da una giuria qualificata composta da 32 artisti tatuatori di fama internazionale.

Il Napoli Tattoo Expo non è solo un evento dedicato al tatuaggio, ma anche una celebrazione della street art, oggi riconosciuta come strumento di riqualificazione del tessuto urbano. La garden zone del Giardino dei Cedri sarà la cornice perfetta per il Back to the Style, la più importante jam street del panorama campano, dove si esibiranno 24 graffiti-writers molto noti della scena italiana.

Ospite speciale di questa edizione sarà Chris Guest, rinomato ritrattista londinese che ha saputo reinterpretare tecniche artistiche tradizionali, come la pittura a olio e l’acquerello, con uno sguardo contemporaneo, perfettamente in sintonia con l’essenza della cultura metropolitana.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE