Mare Pacis a Forcella: il 30 maggio dalle ore 10

SULLO STESSO ARGOMENTO

Forcella si prepara ad invocare la pace con il suono d’acqua delle fontane, i messaggi artistici dei cittadini e le opere di Gino Quinto.

PUBBLICITA

Un’iniziativa per la pace

Giovedì 30 maggio, il CEAS – Centro di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità di “Legambiente Parco Letterario Vesuvio”, l’associazione “Annalisa Durante” e la Comunità “Slowfood Forcella” daranno vita all’iniziativa “MARE PACIS, San Giorgio e San Gennà facitece ‘a grazia!”. L’evento è organizzato in collaborazione con l’artista Gino Quinto e coinvolge diverse realtà locali, tra cui I Teatrini, l’I.C. Adelaide Ristori, Libera Presidio del Centro Storico e la Parrocchia di San Giorgio Maggiore.

Programma dell’evento

L’evento, che fa parte del programma del Maggio dei Monumenti 2024 – “Le acque di Napoli”, promosso dal Comune di Napoli, prevede diversi momenti che coinvolgeranno la cittadinanza nella formulazione di un’invocazione per la pace, attraverso l’arte, la bellezza e i valori culturali del territorio.

Visite guidate alle fontane

Alle ore 10 si darà inizio alla manifestazione con una visita guidata alle Fontane della “Scapigliata” e del “Capone”. La “Scapigliata” prende il nome dal getto d’acqua che si infrangeva su un preesistente scoglio, oppure dalla parola spagnola “Capilla”, in virtù della sua vicinanza con la Cappella della Pace.

Laboratori artistici

Alle ore 11 seguiranno laboratori artistici partecipati, con materiali e cavalletti posizionati sotto al Murale di Jorit. Questi laboratori coinvolgeranno cittadini e studenti nella creazione di messaggi per la pace e invocazioni ai Santi di Forcella, Gennaro e Giorgio, attraverso versi, disegni e dipinti per la cessazione degli attuali conflitti e delle intollerabili morti dei migranti in mare.

Mostra d’arte “Mare Pacis”

Alle ore 12 verrà inaugurata la mostra “Mare Pacis”, allestita nell’antico abside paleocristiano della Chiesa di S. Giorgio Maggiore a Forcella. La mostra presenterà opere realizzate dall’artista Gino Quinto, la cui arte è una denuncia sociale che ridesta le coscienze individuali e sensibilizza sulle problematiche che affliggono l’umanità. Tra le opere in esposizione per un mese ci saranno “Barriere”, “Achab 2021”, “Pax”, “Il nido”, “Campi flegrei” e “Lesioni temporali”.

Interventi e animazioni artistiche

Alla cerimonia interverranno il parroco don Carmelo Raco, l’assessore al Turismo e alla Legalità della Municipalità 2 Lorenzo Iorio, il presidente dell’APS Annalisa Durante Giuseppe Perna e l’esperto d’arte Valerio Falcone, curatore della mostra e ideatore e direttore artistico del PAC – Porto d’Arte Contemporanea. La mattinata sarà accompagnata da animazioni artistiche di Cristina Messere e Dario Mennella dell’associazione I Teatrini.

Partecipazione gratuita

La partecipazione all’iniziativa è gratuita e aperta a tutta la cittadinanza, che è invitata a prendere parte a questa giornata di arte, cultura e invocazione della pace.


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE