Dimesso dopo nuovo malore Gianni Fabbris portavoce degli allevatori: “La protesta prosegue”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Gianni Fabbris, portavoce del coordinamento unitario degli allevatori bufalini, è stato dimesso dall’ospedale di Aversa , dove era stato ricoverato a causa di un malore avvertito oggi. È tornato al presidio di Casal di Principe, al Centro don Milani, per continuare lo sciopero della fame in corso da 19 giorni.

Inizialmente, insieme a Fabbris, avevano avviato lo sciopero della fame davanti al Ministero della Salute a Roma anche Sebastiano Lombardo, allevatore siciliano e coordinatore della Rete Interregionale Salviamo l’Allevamento di territorio, che ha partecipato per la prima settimana, e Adriano Noviello, presidente dell’Associazione di Tutela Allevamento Bufala Mediterranea, allevatore casertano in sciopero della fame fino alla scorsa domenica.

Fabbris ha annunciato che domani tornerà a Roma per continuare la protesta davanti al Ministero dell’Agricoltura. “Sarà il ventesimo giorno del mio sciopero della fame”, dice, “e continuerò a chiedere ai ministri Lollobrigida e Schillaci risposte non più rinviabili”.


Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Napoli, furto al pub Mamma Mia a Secondigliano: ladro ruba il barattolo delle mancece

Napoli.Un insolito furto al Pub Mamma Mia in Corso Secondigliano: un uomo è entrato nel locale e si è impossessato del barattolo delle mance lasciato dai clienti per i camerieri. Il proprietario ha condiviso sui social media le immagini delle telecamere di sorveglianza che hanno catturato il momento del furto....

Casalesi in Toscana: 18 indagati per riciclaggio, fatture false e bancarotta

Casalesi in Toscana: la Procura di Firenze ha chiuso le indagini su un presunto "sodalizio" dedito a reati finanziari con l'aggravante di aver favorito il clan dei Casalesi. Sono 18 gli indagati, tra imprenditori e società, originari o residenti in diverse province italiane. Le indagini, condotte dalla Guardia di Finanza...

CRONACA NAPOLI