LE INIZIATIVE

Il forte legame tra Fausto Coppi e Somma Vesuviana, 80 anni dopo

SULLO STESSO ARGOMENTO

A distanza di 80 anni dagli eventi che hanno segnato l’epopea del grande campione Fausto Coppi, un gruppo di 50 appassionati di ciclismo ha deciso di onorare la memoria del mito italiano ripercorrendo l’itinerario che il campione faceva ogni giorno da Caserta a Somma Vesuviana.

Angelo D’Avino, figlio di Giuseppe, il falegname sommese che donò la bicicletta al grande Fausto Coppi, condivide un prezioso ricordo di famiglia: “Mio padre, falegname, negli anni ’40, donò la bicicletta a Fausto Coppi, offrendogli così la possibilità di allenarsi”. L’emozione di D’Avino nel ricordare quei giorni è palpabile: “Avevo 8 anni quando ho visto Fausto Coppi e mio padre me ne parlava spesso. Coppi era molto riservato”.

“L’ultimo ricordo purtroppo è legato alla sua morte. Io e mio padre eravamo sul balcone di casa, al Casamale, quando ci raggiunse la notizia della scomparsa del campionissimo e mio padre pianse molto”. Il legame tra Coppi e la famiglia D’Avino era profondo: “Erano legati da amicizia fin dagli anni ’40, quando Coppi si allenava a Caserta e mio padre gli donò una bicicletta. Coppi pedalava ogni giorno da Caserta a Somma Vesuviana, attraversando i vicoli del Borgo del Casamale”.

La giornata di commemorazione si è svolta con grande partecipazione a Somma Vesuviana, con il sindaco che ha lodato l’iniziativa e ha sottolineato l’importanza storica del borgo: “Somma è un gioiello ricco di storia e patrimonio culturale. Coppi amava percorrere le stradine del Centro Storico, e a breve distanza si trova il Castello di Lucrezia D’Alagno, tanto amato da Totò”.

L’Associazione Amici di Fausto Coppi, in collaborazione con Amici in bici, ha organizzato l’evento che ha visto i cicloamatori ripercorrere l’itinerario di Coppi da Caserta a Somma Vesuviana. La corsa è stata arricchita dall’accoglienza della Banda Antonio Seraponte, dinanzi al Complesso Monumentale di Santa Maria del Pozzo.

Durante la giornata, i partecipanti hanno avuto l’opportunità di visitare il meraviglioso Chiostro, ricevendo il saluto delle autorità locali. Tra i partecipanti c’era anche Angelo Damiano, campione olimpico che ha gareggiato con Fausto Coppi, suggellando così un legame che va oltre la storia e lo sport, toccando le corde più profonde della memoria collettiva italiana.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

telegram

LIVE NEWS

Napoli, rissa spiaggia delle Monache. Autobus bloccati per la sosta selvaggia in via Posillipo

Napoli. Giornata infernale quella trascorsa per cittadini e turisti...
DALLA HOME

Gasperini chiude al Napoli: “Sono legato all’Atalanta e lo sarò ancora”

Gasperini: "Sono legato all'Atalanta e lo sarò ancora. Napoli? Farà una grande squadra". Gian Piero Gasperini ha confermato il suo legame con l'Atalanta dopo la vittoria per 3-0 contro il Torino. Il tecnico, accostato al Napoli nelle ultime settimane, ha ribadito la sua volontà di rimanere a Bergamo. Le parole di...

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE