Perchè secondo Taste Atlas, la cucina Napoli-Campania è la migliore al mondo?

SULLO STESSO ARGOMENTO

Tra innumerevoli regioni e città sparse nel globo, Napoli e la Campania conquistano un posto di rilievo sul Taste Atlas, la celeberrima piattaforma online specializzata in classifiche culinarie.

Pizza a portafoglio: una vera star dello street food napoletano

Per gli appassionati della gastronomia, Taste Atlas rappresenta un punto di riferimento autorevole. Questa guida online di origini croate, disponibile in lingua inglese, gode infatti di grande popolarità, grazie alla facilità di utilizzo e alla vasta gamma di contenuti che propone. Sebbene le sue classifiche siano solo indicative, esse sono seguite con attenzione da molti professionisti del settore.

Quando si parla di cucine regionali, come quella romana, napoletana o toscana, è normale essere pervasi da un certo orgoglio campanilista. Tuttavia, bisogna tenere a mente che sono semplicemente uno strumento per promuovere la gastronomia locale e stimolare la curiosità verso nuove scoperte culinarie, che spaziano dal Medioriente all’Africa, dal Sudamerica all’Asia e dall’Estremo Oriente all’Oceania.

    Analizzando le classifiche di Taste Atlas, è evidente la popolarità della cucina campana e, in particolare, di quella napoletana. Questo primato, basato non su una singola classifica, ma sull’intero panorama delle graduatorie di Taste Atlas, mostra come Napoli e la Campania siano molto apprezzate dai buongustai di tutto il mondo.

    Le specialità culinarie napoletane acclamate a livello globale

    Sul podio della classifica “100 Best Dishes in the World”, Italia si classifica al quarto posto, rappresentata dalla Pizza Napoletana. Tra le pizzerie più iconiche citate, si distinguono Starita a Materdei, I Masanielli di Francesco Martucci a Caserta e l’Antica Pizzeria da Michele a Forcella.

    Passando alla classifica “Best Food Cities & Regions”, Napoli si piazza al terzo posto, grazie a delizie come la Pizza Margherita, la Sfogliatella, le Zeppole, i Taralli e la Pasta e patate. I ristoranti premiati per la loro autenticità sono Starita, Sorbillo, l’Antica Trattoria e Pizzeria da Donato, 50 Kalò e il Forno delle Sfogliatelle dei Fratelli Attanasio.

    Campania, una regione ricca di prelibatezze

    La Campania si distingue anche nella classifica “Best Food Regions in the World”, superando l’Emilia-Romagna, l’isola di Java in Indonesia, l’isola di Creta in Grecia, la Sicilia e la provincia costiera del Guangdong, in Cina. I piatti più celebrati sono la Pizza, il Sugo alla Genovese, le Linguine allo Scoglio, la Parmigiana napoletana e gli Gnocchi alla Sorrentina. Tra i prodotti di punta si annoverano Mozzarella di Bufala Campana, Bocconcini, Limone di Sorrento, Lasagna e Provola.

    Una piattaforma amatissima dai foodies di tutto il mondo

    Taste Atlas ha conquistato il cuore degli utenti grazie alla chiarezza delle informazioni e alla facilità di navigazione, sia su computer che su smartphone. Tra le varie classifiche tematiche proposte, troviamo quelle dedicate ai primi piatti, formaggi freschi, insalate, gelati e dessert.

    Numerose sono le specialità napoletane e campane incluse, da citare la Parmigiana alla Napoletana, la Pizza Napoletana, la Mozzarella di Bufala Campana, gli Spaghetti al Pomodoro, il Babà al Rum, la Sfogliatella, l’Insalata Caprese e il Limoncello. Tra le pizzerie leggendarie del mondo ci sono due pizzerie napoletane: la storica Michele a Forcella e la pizzeria Sorbillo in Via dei Tribunali.

    Sfortunatamente, non risultano presenti siti napoletani o italiani nella top 10 dei luoghi dove gustare dessert e solo una gelateria di Napoli compare nella classifica delle migliori gelaterie. Infine, tra i migliori libri di cucina c’è un volume dedicato alla gastronomia campana, ma è scritto da un autore straniero: si tratta di “Naples at Table: Cooking in Campania” di Arthur Schwartz, pubblicato nel 1998.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Mille persone coinvolte nel progetto SCINN: corsi sportivi gratuiti, laboratori e formazione

    Sport gratuiti, rigenerazione sociale e riqualificazione di diversi spazi....
    DALLA HOME

    Mille persone coinvolte nel progetto SCINN: corsi sportivi gratuiti, laboratori e formazione

    Sport gratuiti, rigenerazione sociale e riqualificazione di diversi spazi. A Napoli chiude SCINN, Sport Comunità Integrazione Nuove Narrazioni, progetto promosso da una rete di associazioni, scuole e altre realtà con capofila la onlus NEA Napoli Europa Africa e sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD. In tre anni sono stati...

    Napoli: trattamenti medici con dispositivi non a norma, la scoperta in un centro estetico

    Scoperta shock a Napoli: un centro estetico praticava trattamenti medici non a norma, mettendo a rischio la salute dei clienti. A documentare la situazione e renderla nota al grande pubblico è stato Luca Abete di 'Striscia la Notizia', portando alla luce un caso inquietante. L'inchiesta di Abete ha rivelato che...

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE