Tre tartarughe Caretta Caretta tornano in libertà nel mare di Puolo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Tre esemplari di Caretta Caretta, due femmine subadulte e un maschio adulto, sono stati liberati oggi nel mare di Puolo a Massa Lubrense, all’interno dell’Area marina protetta di Punta Campanella.

Le tartarughe, salvate in inverno grazie al pronto intervento dell’Area Marina Protetta Punta Campanella e della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli con il supporto dei pescatori di Salerno Antonio Mai e Luigi Guida, avevano subito incidenti durante le battute di pesca al largo del golfo di Salerno, rimanendo impigliate nelle reti e rischiando la morte per annegamento o embolia.

Dopo mesi di cure specializzate presso il centro di recupero tartarughe della Stazione Zoologica Anton Dohrn, Rita, Noemi e Kevin, i nomi assegnati alle tre tartarughe, sono finalmente tornate a nuotare libere nel loro habitat naturale.

    Il rilascio è avvenuto alla presenza di bambini e scolaresche che hanno partecipato a un progetto di educazione ambientale con l’Area Marina Protetta, e di autorità locali, tra cui il presidente e il direttore dell’Amp Punta Campanella, Lucio Cacace e Lucio De Maio, e la Capitaneria di Porto.

    L’evento rappresenta un simbolo della proficua collaborazione tra diverse realtà impegnate nella tutela della fauna marina: l’Area Marina Protetta Punta Campanella, la Stazione Zoologica Anton Dohrn, i pescatori locali e la Capitaneria di Porto.

    Grazie a questa sinergia, negli ultimi anni sono state salvate decine di tartarughe marine. La rete di salvataggio si rafforzerà ulteriormente con l’apertura di un Centro di Primo Soccorso a Massa Lubrense, finanziato dalla Regione Campania.

    Inoltre, durante i prossimi mesi estivi, la rete di tutela delle tartarughe sarà attiva in tutta la regione per individuare e monitorare i nidi di Caretta Caretta lungo i litorali campani, in particolare nelle zone del Cilento e di Castelvolturno.

    L’impegno congiunto di queste istituzioni e la collaborazione dei cittadini sono fondamentali per la conservazione di questa specie marina così importante per l’ecosistema del Mediterraneo.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Lo scrittore e tifoso De Giovanni ai giocatori del Napoli: “Non siete degni della nostra storia”

    Il match tra Napoli e Lecce, conclusosi con un...
    DALLA HOME

    Lo scrittore e tifoso De Giovanni ai giocatori del Napoli: “Non siete degni della nostra storia”

    Il match tra Napoli e Lecce, conclusosi con un pareggio, ha segnato la mancata qualificazione degli azzurri alle competizioni europee per la prima volta dopo 14 anni. Un fallimento storico che ha lasciato l'amaro in bocca anche allo scrittore e tifoso partenopeo Maurizio De Giovanni. Profondamente deluso dall'annata del Napoli,...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE