Napoli, droga nascosta nel reggiseno e in bocca: arrestata coppia di pusher

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri della compagnia Vomero, coadiuvati dai colleghi del Reggimento Campania, hanno intensificato i controlli del territorio nella periferia nord di Napoli, in particolare nelle zone di Marianella, Chiaiano, Piscinola e Scampia.

Un 33enne e una 25enne, entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati per detenzione di droga a fini di spaccio. Fermati mentre viaggiavano in moto, il 33enne ha consegnato spontaneamente una dose di cocaina che teneva in bocca, mentre la donna ha estratto dal reggiseno 3 dosi di crack e 4 di cocaina.

I militari ipotizzano che la coppia fosse in procinto di effettuare delle consegne a domicilio. Droga e moto sono state sequestrate. L’uomo, già denunciato per guida senza patente reiterata, è stato condotto in carcere.

    Armi bianche sequestrate

    Due uomini, un 35enne e un 36enne, sono stati denunciati per porto abusivo di arma bianca. I Carabinieri hanno rinvenuto nelle loro tasche un coltello multiuso di 20 centimetri e un coltello a farfalla della stessa lunghezza, sequestrati durante un controllo nei pressi della metropolitana di Piscinola.

    Fuga e denuncia per un 21enne

    Un 21enne napoletano è stato denunciato per guida senza patente e detenzione di droga. Alla vista del dispositivo di controllo, ha tentato la fuga in moto lasciando cadere a terra due “palline” di cobret. Nonostante l’evasione, il giovane è stato identificato e denunciato.

    Uso di stupefacenti e violazioni del codice della strada

    Quattro persone sono state segnalate alla Prefettura per uso di stupefacenti. I Carabinieri hanno inoltre elevato diverse contravvenzioni al codice della strada e sequestrato 4 veicoli.

    @riproduzione riservata

     



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Napoli, arrestato il ladro di smartphone del Centro Direzionale

    Napoli. Due donne hanno denunciato di essere state vittime...

    DALLA HOME

    Napoli, arrestato il ladro di smartphone del Centro Direzionale

    Napoli. Due donne hanno denunciato di essere state vittime di furto e tentato furto dei loro cellulari all'interno del Centro Direzionale a Napoli. Le guardie giurate hanno poi individuato e consegnato alla polizia il sospettato, un 21enne napoletano con precedenti di polizia. Dalle indagini è emerso che il 21enne era responsabile...

    Napoli, Elena Cella morta a 3 anni: la famiglia chiede la verità

    Napoli. Oggi udienza per discutere la richiesta di nuove indagini presentata dai genitori di Elena Cella. Elena Cella, una bambina di 3 anni, è morta il 10 gennaio 2023 per un infarto addominale dovuto a un volvolo intestinale (non diagnosticato) che fu scambiato per una crisi glicemica da diabete infantile....

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE