Gragnano, lotta al sacchetto selvaggio: arrivano le fototrappole

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Gragnano, in provincia di Napoli, è in corso una lotta senza tregua contro l’abbandono selvaggio dei rifiuti. L’amministrazione comunale ha deciso di utilizzare le “fototrappole” per individuare e sanzionare coloro che trasgrediscono le norme ambientali. Q

uesti strumenti sono stati dislocati strategicamente in diverse zone della città, comprese le aree ad alta densità abitativa e l’area del bordo di Aurano. La politica di tolleranza zero e le conseguenze per i trasgressori Il sindaco Nello D’Auria ha sottolineato che la tolleranza zero è stata una priorità fin dall’inizio del suo mandato.

L’abbandono indiscriminato dei rifiuti non solo danneggia l’ambiente, ma compromette anche il benessere sociale della comunità e la qualità della vita dei cittadini. Chi verrà identificato tramite le fototrappole sarà soggetto a sanzioni pecuniarie in piena conformità con la legislazione in vigore.



    L’amministrazione si impegna a perseguire legalmente coloro che violano le norme ambientali, invitando i cittadini a collaborare attivamente per una gestione responsabile dei rifiuti e ad adottare comportamenti rispettosi verso l’ambiente.

    Un appello alla responsabilità e al rispetto dell’ambiente Il primo cittadino invita tutti i cittadini a partecipare attivamente nella tutela del territorio, adottando comportamenti consapevoli che possano preservare e valorizzare il patrimonio ambientale della città. Gragnano merita rispetto e la collaborazione di tutti è fondamentale per garantire un ambiente sano e pulito per le generazioni future.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Un polo fieristico dedicato alla zootecnia destinato a diventare il più grande d’Italia e pronto a lanciare la sfida all’Europa. Una iniezione di fiducia ai giovani e la grande volontà di completare le opere dedicate al segmento dell’agricoltura iniziate negli ultimi anni. Questi i buoni propositi lanciati da Casa Coldiretti...
    Napoli affonda nella delusione dopo la sconfitta casalinga contro l'Empoli. L'amarezza per un anno senza successi dopo lo scudetto è profonda, e l'atteggiamento svogliato di Osimhen e compagni ha fatto guadagnare loro l'indifferenza di una città che solo 12 mesi fa festeggiava il titolo fino a tarda notte. La disillusione...
    Violenza all'esterno dello stadio Arechi prima del match tra Salernitana e Fiorentina. Dieci agenti delle forze dell'ordine sono rimasti feriti negli scontri tra le due tifoserie. Secondo quanto riferito dalla Questura di Salerno, tre agenti sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso, mentre gli altri sette sono...
    Antonio Scurati, ha recitato (e in parte aggiunto) a Napoli, durante l'evento Repubblica delle Idee, il monologo sul 25 aprile che avrebbe dovuto essere presentato su Rai3 da Serena Bortone. Il pubblico ha interrotto l'autore più volte con applausi. "Il fascismo è stato, per tutta la sua esistenza storica e...

    IN PRIMO PIANO