Anestesisti specializzandi lasciati soli in sala operatoria: l’Anaao Assomed denuncia un “caporalato sanitario”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Grave denuncia da parte dell’Anaao Assomed Campania: specializzandi in anestesia sarebbero stati lasciati soli, senza alcun tutor, a gestire interventi chirurgici in diverse sale operatorie della regione. Un fatto, se confermato, che configurerebbe un “caporalato sanitario senza precedenti”, mettendo a rischio la salute sia dei giovani medici che dei pazienti.

Bruno Zuccarelli, segretario regionale Anaao Assomed, e Marco Evangelista, responsabile Anaao Assomed giovani, chiedono immediate risposte e chiarimenti: “Gli specializzandi sono una risorsa preziosa, ma non si può scaricare su di loro una responsabilità così grande, mettendo peraltro a rischio la vita dei pazienti in caso di complicanze inattese”.

L’Anaao Assomed ha presentato un’interrogazione a risposta immediata in Commissione Affari Sociali della Camera per fare luce sulla vicenda. “Su un’accusa così grave non possono esserci dubbi”, afferma Zuccarelli. “La carenza di personale non può e non deve essere una giustificazione a comportamenti scellerati”.



    E’ fondamentale che gli specializzandi siano adeguatamente formati e seguiti durante il loro percorso di apprendimento. “Non possiamo immaginare un sistema sanitario nel quale un giovane specializzando debba passare dai banchi di università alla pratica sul campo senza alcuna tutela e senza una guida”, sottolinea Evangelista. “Questo significherebbe essere esposto a rischi enormi e alla necessità di doversi assumere la responsabilità di scelte alle quali non è ancora pronto”.

    L’Anaao Assomed chiede alla Regione Campania di intervenire immediatamente: “Non possiamo accettare che questo accada”, conclude Zuccarelli. “La salute dei pazienti e dei professionisti sanitari deve essere sempre la priorità assoluta”.

    L’episodio solleva gravi questioni sulla gestione del personale medico in Campania e sulla sicurezza dei pazienti. È necessario che venga fatta chiarezza su quanto accaduto e che vengano adottate tutte le misure necessarie per evitare che simili situazioni si ripetano in futuro.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Un polo fieristico dedicato alla zootecnia destinato a diventare il più grande d’Italia e pronto a lanciare la sfida all’Europa. Una iniezione di fiducia ai giovani e la grande volontà di completare le opere dedicate al segmento dell’agricoltura iniziate negli ultimi anni. Questi i buoni propositi lanciati da Casa Coldiretti...
    Napoli affonda nella delusione dopo la sconfitta casalinga contro l'Empoli. L'amarezza per un anno senza successi dopo lo scudetto è profonda, e l'atteggiamento svogliato di Osimhen e compagni ha fatto guadagnare loro l'indifferenza di una città che solo 12 mesi fa festeggiava il titolo fino a tarda notte. La disillusione...
    Violenza all'esterno dello stadio Arechi prima del match tra Salernitana e Fiorentina. Dieci agenti delle forze dell'ordine sono rimasti feriti negli scontri tra le due tifoserie. Secondo quanto riferito dalla Questura di Salerno, tre agenti sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso, mentre gli altri sette sono...
    Antonio Scurati, ha recitato (e in parte aggiunto) a Napoli, durante l'evento Repubblica delle Idee, il monologo sul 25 aprile che avrebbe dovuto essere presentato su Rai3 da Serena Bortone. Il pubblico ha interrotto l'autore più volte con applausi. "Il fascismo è stato, per tutta la sua esistenza storica e...

    IN PRIMO PIANO