La polizia controlla i pregiudicati di Torre Annunziata, Caivano, san Giorgio e san Giovanni: oltre 600 identificati

SULLO STESSO ARGOMENTO

Controlli della Polizia di Stato in diversi comuni della provincia di Napoli anche nei quartieri a rischio della città: nel mirino i pregiudicati.

Le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli del territorio in diversi comuni tra cui Torre Annunziata, San Giorgio a Cremano, Caivano e il quartieri orientali di San Giovanni a Teduccio, Barra.

Gli agenti, supportati dal Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato servizi straordinari per garantire la sicurezza e il rispetto delle norme. A Torre Annunziata, sono state identificate 236 persone, di cui 72 con precedenti penali. Sono stati controllati 91 veicoli, con due di essi sottoposti a provvedimenti amministrativi. Sono state contestate 4 violazioni del Codice della Strada e ritirata una carta di circolazione. Inoltre, sono state controllate 9 persone sottoposte agli arresti domiciliari.



    Anche a San Giorgio a Cremano, San Giovanni e Barra, sono stati effettuati controlli mirati. Nel corso dell’attività sono state identificate 101persone, di cui 27 con precedenti di polizia, e controllati 67 veicoli a san Giorgio.

    Mentre tra San Giovanni a Teduccio e Barra identificate 76 persone, di cui 22 con precedenti di polizia, e controllato 35 veicoli; è stata, altresì, contestata una violazione del Codice della Strada e controllata una persona  sottoposta agli arresti domiciliari.

    In particolare, nel “Parco Verde” di Caivano, sono state identificate 225 persone e controllati 118 veicoli per garantire la sicurezza del territorio. Queste azioni mirate delle forze dell’ordine sono finalizzate a contrastare e prevenire situazioni di illegalità e garantire la tranquillità dei cittadini in diversi contesti urbani della Campania.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Piedimonte Matese, 48enne arrestato per ricettazione e truffa aggravata

    Un uomo di 48 anni è stato arrestato dai Carabinieri a Piedimonte Matese per ricettazione e truffa aggravata. L'ordine di carcerazione è stato eseguito in seguito a una sentenza della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. L'arresto è avvenuto dopo che l'uomo è stato individuato e raggiunto dai...

    Cento giorni alle Olimpiadi di Parigi 2024: da Tamberi a Dell’Aquila, gli azzurri già qualificati

    Con l'avvicinarsi dei Giochi Olimpici di Parigi 2024, l'Italia si prepara a raggiungere l'ambizioso obiettivo di replicare il successo delle quaranta medaglie conquistate a Tokyo 2020. Tuttavia, per raggiungere questo traguardo, sarà fondamentale ottenere un numero considerevole di qualificati in diverse discipline. Tra le notizie recenti, è emerso che il...

    Ndicka, Malagò: “Bene il comportamento di tutti”. Ulivieri: “C’è ancora qualcosa di umano”

    La vicenda di Evan N'Dicka, il giocatore della Roma colpito da malore durante il match con l'Udinese, ha suscitato una reazione unanime di apprezzamento da parte delle istituzioni sportive italiane. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha elogiato il gesto di solidarietà e responsabilità manifestato da allenatori, squadre, arbitro...

    Napoli, cittadino dello Sri Lanka ridotto in fin di vita: fermato un connazionale

    I carabinieri della stazione di Capodimonte hanno messo in stato di fermo un cittadino dello Sri Lanka di 24 anni, sospettato di essere coinvolto nel caso di tentato omicidio ai danni di un connazionale di 31 anni. Le indagini condotte dai carabinieri insieme ai militari del nucleo operativo della compagnia...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE