Traffico di droga nel Cilento e nel carcere di Salerno: 16 arresti

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri della Compagnia di Agropoli, in collaborazione con i Cinofili di Sarno, il Comando Provinciale di Salerno e la Compagnia di San Marco Argentano, in provincia di Cosenza, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 16 persone (7 in carcere e 9 ai domiciliari).

Secondo l’accusa, gli indagati avrebbero creato una rete di spaccio che dal territorio ebolitano distribuiva diverse tipologie di droga (cocaina, crack, hashish e marijuana) verso Capaccio Paestum, Agropoli, Eboli, Campagna, Battipaglia e Avellino.

L’inchiesta ha inoltre documentato che l’attività di spaccio avveniva anche all’interno del carcere di Salerno, dove la droga veniva introdotta durante i colloqui con i detenuti.

    Infine, è stato accertato un episodio estorsivo ai danni di un acquirente, al fine di recuperare denaro derivante da precedenti cessioni di droga.

    Gli indagati sono accusati a vario titolo di: detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione e detenzione illegale di armi e munizioni.

    L’attività di spaccio nel Cilento e nella valle del Sele

    Secondo l’accusa, gli indagati avrebbero creato una rete di spaccio che dal territorio ebolitano distribuiva diverse tipologie di droga (cocaina, crack, hashish e marijuana) verso Capaccio Paestum, Agropoli, Eboli, Campagna, Battipaglia e Avellino.

    L’attività investigativa ha portato a: sequestrare oltre un chilogrammo di droga tra cocaina, crack, hashish e marijuana; segnalare 6 consumatori di droga all’autorità amministrativa; denunciare a piede libero una persona; arrestare 8 persone in flagranza di reato per spaccio di droga; Sequestrare numerose munizioni calibro 7,65 e un’arma comune da sparo.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Omicidi a Castellammare condanne per i 3 pentiti

    Omicidi a Castellammare condanne per i 3 pentiti Pasquale...
    DALLA HOME

    Pioli lascia il Milan: dallo scudetto al record di derby persi, cinque anni di odio e amore

    È ufficiale: Stefano Pioli non sarà più l'allenatore del Milan. L'annuncio è arrivato questa mattina attraverso un comunicato congiunto in cui il club rossonero e il tecnico confermano la decisione di non proseguire insieme nella prossima stagione, ponendo fine a un rapporto professionale iniziato nell'ottobre 2019. Il Milan ha espresso...

    Sparatoria Prenestino morta anziana ferita ieri da un proiettile vagante

    Sparatoria Prenestino morta anziana ferita ieri da un proiettile vagante. È deceduta questa mattina l'anziana di 81 anni rimasta ferita ieri pomeriggio da un proiettile vagante mentre si trovava a bordo di una Smart al Villaggio Prenestino, a Roma. La squadra mobile sta conducendo le indagini per identificare i responsabili...

    LA CRONACA

    TI POTREBBE INTERESSARE