Sant’Antonio Abate, finti carabinieri fanno finto incidente con anziano e chiedono soldi: arrestati

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nella mattinata odierna, i Carabinieri della Stazione di Sant’Antonio Abate hanno eseguito un’ordinanza cautelare che ha portato all’arresto di due trent’anni, residenti a Boscoreale.

Su richiesta della Procura della Repubblica, il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Torre Annunziata ha emesso gli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico.

I due soggetti sono gravemente indiziati del reato di truffa aggravata ai danni di un anziano di Sant’Antonio Abate. Le indagini condotte dai Carabinieri e coordinate dalla Procura della Repubblica hanno permesso di raccogliere prove significative a loro carico.

    Secondo quanto emerso, i due individui avrebbero simulato un tamponamento tra veicoli, fingendosi appartenenti all’Arma dei Carabinieri e minacciando l’anziano coinvolto. Grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza e alla denuncia della vittima, è stato possibile raccogliere prove concrete per procedere con gli arresti domiciliari.

    Al termine delle formalità di rito, i due arrestati saranno quindi sottoposti agli arresti domiciliari con l’utilizzo del braccialetto elettronico presso le rispettive abitazioni.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Napoli, stesa a Pianura: 10 colpi in via Socrate

    Napoli. Nuova stesa a Pianura: ben 10 colpi di...
    DALLA HOME

    Il Frosinone in B, l’Empoli salvo, Napoli senza Europa dopo 14 anni

    Il Frosinone è stata la terza squadra a retrocedere in Serie B, unendosi a Sassuolo e Salernitana, secondo i risultati delle partite serali dell'ultima giornata di campionato. In contrasto, l'Udinese ha ottenuto la salvezza con una vittoria allo Stirpe e l'Empoli ha segnato nel recupero contro la Roma, assicurandosi...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE