Il cane carabiniere Luna e il robot Saetta incontrano gli studenti alla Reggia di Caserta

SULLO STESSO ARGOMENTO

Unità cinofile del Nucleo Carabinieri di Sarno e l’unità cane robot Saetta dell’Arma dei Carabinieri si sono esibite davanti agli studenti all’ITIS Francesco Giordani di Caserta presso la Reggia di Caserta.

I militari hanno mostrato agli studenti come vengono svolte le attività di controllo e prevenzione con i rispettivi dispositivi. Durante la dimostrazione, il cane “Luna” ha individuato stupefacente nascosto nello zaino di un “pusher” mimetizzato tra i turisti, suscitando l’interesse degli spettatori.

In un’altra simulazione, il cane “Pilar” ha fiutato esplosivo vicino a un’automobile in sosta. La presenza dei robot “Saetta” e “Remi” ha catturato l’attenzione degli studenti e dei turisti presenti.

    In particolare, il cane robot “Saetta” ha mostrato le sue capacità di salire e scendere le scale, aprire le porte e individuare sostanze pericolose per proteggere le persone. Grazie alla tecnologia avanzata e ai sofisticati sensori, il cane robot “Saetta” è in grado di rilevare tracce di esplosivo, agenti chimici e radioattivi, garantendo un alto livello di sicurezza.

    Le telecamere e gli strumenti di mappatura dell’ambiente consentono al robot di lavorare autonomamente e segnalare eventuali anomalie alla centrale operativa. La dimostrazione ha fatto comprendere agli studenti l’importanza dell’utilizzo delle nuove tecnologie per garantire la sicurezza e la prevenzione.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Napoli, agguato alle Case Nuove: arrestato Francesco Matteo

    Ieri mattina, la Polizia di Stato ha arrestato un...
    DALLA HOME

    Giochi per l’oratorio e il grest da fare al chiuso: idee divertenti per tutte le età 

    In un mondo sempre più dominato dalle tecnologie e dagli schermi, è fondamentale offrire ai bambini e ai ragazzi esperienze coinvolgenti. Tuttavia, quando le condizioni atmosferiche non permettono di svolgere attività all’aperto, diventa essenziale trovare alternative altrettanto divertenti ma che non richiedono l’impiego di uno spazio esterno. Pertanto, l’organizzazione...
    TI POTREBBE INTERESSARE

    LA CRONACA