Legambiente sui Pellini: “Un’ulteriore ferita inferta a chi vivein territori devastati dai traffici illegali di rifiuti”

SULLO STESSO ARGOMENTO

La  sentenza della Cassazione che ha annullato la confisca dei beni dei fratelli Pellini, condannati per disastro ambientale, ha suscitato forte preoccupazione in Legambiente.

Secondo l’associazione ambientalista, questa decisione rappresenta “un’ulteriore ferita inflitta a chi vive in territori devastati dai traffici illegali di rifiuti”.

Legambiente sottolinea l’importanza di non sottostimare l’impatto che tale sentenza potrebbe avere sulla fiducia della cittadinanza verso le istituzioni, specialmente per coloro che da troppo tempo attendono interventi di bonifica nelle aree in cui risiedono, gravemente inquinate da attività illecite legate all’ecocrimine e alla criminalità organizzata.



    La disamina di questo caso dovrebbe servire da sprone per il governo e il Parlamento affinché vengano adottate misure concrete, a partire da quelle normative, al fine di evitare che episodi simili si ripetano in futuro sul suolo italiano.

    Legambiente, attraverso i presidenti Stefano Ciafani e Mariateresa Imparato, esprime così la propria delusione e invita a una maggiore tutela dell’ambiente e della legalità.

    Questa sentenza rappresenta un campanello d’allarme sulle sfide che l’Italia deve affrontare per garantire un futuro sostenibile e rispettoso dell’ambiente, così come sulla necessità di rafforzare la lotta contro il crimine ambientale e i danni che comporta per la salute pubblica e il territorio.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

    Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

    In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

    Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

    Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

    Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

    Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

    Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE