Caserta, picchia la figlia incinta al sesto mese: arrestato 47enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un uomo di 47 anni è stato arrestato dai Carabinieri di Caserta per aver aggredito la figlia diciannovenne, incinta al sesto mese, con schiaffi e pugni.

L’episodio è avvenuto nella tarda serata di ieri 8 marzo. La giovane donna ha chiamato il 112 denunciando di essere stata picchiata dal padre per futili motivi, alla presenza della figlia di un anno e della sorella minore.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile sono intervenuti tempestivamente e hanno trovato la giovane donna scossa e impaurita. L’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’abuso di alcolici, ha minacciato di morte la figlia anche in presenza dei militari.

     La giovane donna è stata trasportata in ospedale per le cure mediche

    La vittima è stata soccorsa dal personale del 118 e trasportata al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Caserta per le cure mediche.

    La giovane donna ha formalizzato la denuncia contro il padre, raccontando che le percosse e le minacce da parte sua erano frequenti e duravano da tempo.

    L’uomo è stato arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Dovrà rispondere di maltrattamenti contro familiari conviventi.



    LIVE NEWS

    Don Patriciello: “De Luca non mi ha dato la mano, ma l’avrei ignorato”

    Alla domanda se il governatore della Campania lo abbia...
    DALLA HOME

    Tragedia in Valtellina: morti tre giovani finanzieri

    Tragedia in Valtellina: 3 giovani finanzieri del Sagf perdono la vita durante un'esercitazione in montagna. Un'esercitazione di addestramento si è trasformata in tragedia questa mattina in Valtellina, dove tre giovani militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (Sagf) hanno perso la vita precipitando da una parete rocciosa. I tre alpini,...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE