Acqua: 320 euro la spesa media in Campania nel 2023

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il costo medio dell’acqua in Campania nel 2023 è di 320 euro, in aumento del 6,6% rispetto agli ultimi 5 anni, ma inferiore alla media nazionale di 478 euro.

Vibo Valentia registra l’incremento maggiore del 16%, mentre a Isernia la bolletta è quasi raddoppiata dal 2019. Frosinone è la provincia più costosa con 867 euro all’anno, mentre Milano e Cosenza sono le più economiche con 184 euro.

La Toscana è la regione più cara (732 euro), mentre il Molise è la più economica (226 euro). Il Trentino Alto Adige ha registrato l’aumento più consistente del 9%. Il dato emerge dal XIX Rapporto sul servizio idrico integrato di Cittadinanzattiva, presentato durante l’evento “Cara acqua, una risorsa da risparmiare e tutelare”.

    Il rapporto analizza le tariffe applicate nei capoluoghi di provincia italiani nel 2023 per una famiglia composta da 3 persone con un consumo annuo di 182 metri cubi. Riducendo il consumo a 150 metri cubi, si potrebbe risparmiare mediamente il 27%.

    Le famiglie con un ISEE fino a 9.530 euro e accesso al bonus sociale idrico risparmierebbero in media circa il 22-27%. In Campania, il bonus varia da 85 euro a Salerno a 70 euro a Napoli.

    Secondo i dati Istat del 2020, la dispersione idrica nei capoluoghi di provincia è in media del 36,2%, con picchi fino al 42,2% su scala nazionale. Alcune aree, soprattutto nel Sud e nelle Isole, registrano una dispersione superiore al 50%.

    Ad esempio, in Campania la dispersione va dal 64,4% di Caserta al 27,4% di Napoli. Queste informazioni sottolineano l’importanza di monitorare e ottimizzare l’uso dell’acqua per garantire una gestione sostenibile delle risorse idriche.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Trenitalia, Campania: modifiche al programma di circolazione treni sulla linea storica Napoli-Salerno

    Modifiche al programma di circolazione dei treni sulla linea storica Napoli – Salerno (via Torre Annunziata Centrale) per lavori di manutenzione straordinaria e potenziamento infrastrutturale. La circolazione ferroviaria sarà sospesa dal 4 luglio al 2 settembre tra le stazioni di Napoli San Giovanni-Barra e Torre Annunziata Centrale/Castellamare di Stabia e...

    Smantellata un’altra cellula di falsari della Napoli group: 4 arresti e oltre 100.000 euro sequestrati

    I Carabinieri della Sezione Operativa e della Sezione Criptovalute del Comando Carabinieri Antifalsificazione Monetaria, in collaborazione con la Procura della Repubblica di Napoli - Sezione Criminalità Economica e con il supporto di Europol e del Servizio Centrale Investigativo Austriaco, hanno sgominato un'organizzazione criminale dedita alla falsificazione e vendita di...

    CRONACA NAPOLI