Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

SULLO STESSO ARGOMENTO

È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta per raptus di follia che ha colpito Pasquale Pinto, ex guardia giurata di 55 anni,  che ha ucciso sua moglie Ewa Kaminska, di 48 anni con bene 40 coltellate e dopo si è tolto la vita.

“Molti sono venuti a conoscenza della tragedia che ha colpito l’8 febbraio una famiglia di San Giovanni a Teduccio, quartiere della periferia est di Napoli. Uno dei membri di questa famiglia, Antonio, un caro amico di mio figlio Gabriele frequenta l’ultimo anno del Liceo Piero Calamandrei di Napoli, insieme fanno parte della squadra agonistica di nuoto del centro sportivo portici.

Purtroppo per lui, Giovedì, 8 Febbraio la sua vita e dei suoi due fratelli (16 anni) e di appena 13(anni) è cambiata radicalmente, si sono trovati ad essere  orfani di entrambi i genitori in maniera tragica.



II loro papà conosciuto come un uomo buono, riservato e cortese, dedito ai figli, in preda ad una delle sue crisi paranoiche, ha messo fine alla vita della moglie, e poi si è tolto la vita. E’ stata una tragedia del tutto inaspettata, in quanto, nulla lasciava pensare che sarebbe potuta accadere una cosa simile.

Per questo motivo è stata aperta una raccolta fondi su Gofundme a favore dei ragazzi che attualmente sono stati affidati alla parente più prossima.

La solidarietà per questi ragazzi che si sono trovati soli al mondo è un gesto che spero possiate condividere con me e con tutte le persone che si sono attivate affinché possano continuare a studiare, a fare sport e a vivere dignitosamente.

Ringrazio di cuore chiunque possa contribuire, anche con una piccola somma e chi, pur volendo, non può.
Grazie anche a coloro che condivideranno la campagna, facendola girare tra i propri contatti”.

Per chi volesse contribuire la raccolta fondi è raggiungibile al seguente link

https://www.gofundme.com/f/9c3gt-famiglia-pinto

 


Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...
Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
Il Barcellona non accetta la sconfitta nel "Clasico" contro il Real Madrid e si prepara a chiedere la ripetizione della partita persa ieri per 3-2. La decisione è stata presa in seguito al controverso gol fantasma di Lamine Yamal, un episodio che potrebbe aver cambiato le sorti del match. Il...
Il Napoli, tra un risultato deludente e l'altro, ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno in preparazione del prossimo match di campionato contro la Roma, in programma domenica allo Stadio Maradona alle 18:00. I giocatori si sono concentrati sul campo 2, iniziando...

IN PRIMO PIANO