Incontro tra il Prefetto di Napoli e Tano Grasso per presentare iniziative antiracket

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Prefetto di Napoli, Michele di Bari, si è incontrato a Palazzo di Governo con Tano Grasso, fondatore dell’associazione antiracket e della Fai Federazione delle associazioni antiracket e antiusura italiane.

Durante l’incontro, di Bari ha illustrato le iniziative in atto dalla Prefettura, in seguito alla firma di un accordo quadro per prevenire e contrastare racket e usura avvenuta lo scorso primo febbraio.

Questo strumento pattizio ha come obiettivo la promozione di iniziative d’informazione sull’utilizzo dei Fondi di prevenzione, la diffusione di informazioni corrette per favorire l’inclusione sociale e finanziaria delle fasce vulnerabili della popolazione, in particolare microimprese e famiglie in momentanea difficoltà, e lo studio e la proposta di misure di contrasto ai reati di usura e racket.

    Il Prefetto ha sottolineato l’impegno profuso, in stretta sinergia con l’autorità giudiziaria, per realizzare “un percorso virtuoso volto ad assistere le vittime nel momento della denuncia, primo passaggio per uscire dal drammatico circolo generato dai reati di racket ed usura”.

    Grasso ha a sua volta evidenziato l’importanza della denuncia, sostenendo che la comunanza tra associazioni e istituzioni conferisce particolare efficacia all’azione di contrasto ai fenomeni malavitosi.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Terremoto: regolare la circolazione dei treni su tutte le reti

    Da questa mattina è ripresa regolarmente la circolazione ferroviaria su entrambe le linee Cumana e Circumflegrea. Lo ha reso noto l'Eav. Le linee flegree sono state ripristinate dopo la sospensione del servizio ferroviario, adottata nella serata di ieri in seguito alla scossa di terremoto di magnitudo 4,4 registrata alle 20:10...

    A Cimitile usura del 10% al giorno: arrestato 42enne

    Cimitile. I Carabinieri della Stazione di Cimitile, coordinati dalla Procura della Repubblica di Nola, hanno arrestato in flagranza di reato un 42enne incensurato di Cimitile per il reato di usura aggravata. L'uomo è stato sottoposto alla custodia cautelare in carcere dal Giudice per le indagini preliminari di Nola. L'indagine è scaturita...

    CRONACA NAPOLI