Legambiente: la Campania è leader nell’eolico con oltre il 15% della produzione nazionale

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Campania si conferma area di punta nel comparto eolico, contribuendo per oltre il 15% all’intera produzione eolica nazionale.

È quanto emerge dal dossier “Qual buon vento” presentato da Legambiente Campania durante la seconda edizione del Forum Eolico ad Avellino.

Dall’anno 2000 al 2022, la potenza installata in regione è cresciuta di oltre il 700%, passando da 206 MW a oltre 1800 MW.



    Al 2022, in Campania sono presenti 635 impianti eolici, con una produzione di energia pari a 3,4 TWh/anno.

    L’eolico è la tecnologia rinnovabile elettrica con maggiore potenza installata sul territorio campano, rappresentando il 54,1% del totale.

    È primo anche per produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, con il 56,7% del totale.

    Le province di Benevento e Avellino sono le protagoniste, con oltre il 65% degli impianti.

    “La Campania è un modello virtuoso nel settore delle rinnovabili,” ha commentato Mariateresa Imparato, presidente Legambiente Campania. “Da qui ai prossimi anni, con il repowering e il revamping degli impianti esistenti, avremo l’occasione di superare le criticità del passato e ricucire il rapporto con le comunità.”

    Il dossier evidenzia anche la necessità di accelerare la transizione energetica per dimezzare le emissioni e raggiungere la neutralità climatica.

    Le conclusioni di Legambiente sottolineano l’importanza di un coinvolgimento maggiore delle comunità locali nello sviluppo dell’eolico.

    La Campania ha tutte le carte in regola per giocare un ruolo da protagonista nella decarbonizzazione del Paese.

    L’eolico può essere una leva importante per la crescita economica e la creazione di nuovi posti di lavoro.

    È fondamentale, però, che la transizione energetica avvenga in modo sostenibile e inclusivo, con il coinvolgimento di tutti gli attori territoriali.

    Il dossier di Legambiente rappresenta un contributo prezioso al dibattito sulla transizione energetica in Campania.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

    Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

    In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

    Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

    Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

    Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

    Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

    Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE