Eduardo De Crescenzo con Julian Oliver Mazzariello alla IX edizione di Un’Estate da BelvedeRe

SULLO STESSO ARGOMENTO

Biglietti già in vendita per venerdì 19 luglio alle ore 21, quando Eduardo De Crescenzo presenterà al Belvedere di San Leucio, “Avvenne a Napoli, passione per voce e piano”.

Il cantautore partenopeo porterà in scena il suo raffinato concerto alla IX edizione del festival diretto da Massimo Vecchione e organizzato da Lwr S.r.l. con la supervisione artistica di Vincenzo Berti e Gianluca Bonanno per Ventidieci, in partenariato con il Comune di Caserta.

“Avvenne a Napoli, passione per voce e piano” è l’omaggio che Eduardo De Crescenzo, nel pieno della sua maturità espressiva, ha voluto rivolgere alla sua città e alle sue radici culturali. Accompagnato al pianoforte da Julian Oliver Mazzariello, musicista anglo-italiano tra i più incantevoli e geniali pianisti apparsi sulla scena musicale negli ultimi anni, De Crescenzo rilegge la CANZONE CLASSICA NAPOLETANA dai suoi esordi, intorno al 1800, fino al 1950, quando con lo sbarco degli alleati americani arriverà in Italia il jazz. Un genere musicale che penetra nella melodia italiana in purezza – stilema fondamentale della canzone napoletana – cambiandola per sempre. A introdurre l’ascolto dei brani sarà il giornalista e critico musicale Federico Vacalebre, autore del libro “Storie del Canzoniere napoletano”.



    Come in una macchina del tempo, Eduardo De Crescenzo e Julian Oliver Mazzariello viaggiano alla ricerca del suono perduto e trasportano l’ascoltatore nei salotti culturali o nobili del tempo, dove generalmente un cantante e un pianista eseguivano queste canzoni per un pubblico privilegiato.

    I biglietti per assistere ad “Avvenne a Napoli, passione per voce e piano” al Belvedere di San Leucio sono già in vendita sui circuiti Ticketone e Go2 e nelle principali rivendite regionali.

    Lo spettacolo di Eduardo De Crescenzo si aggiunge al cartellone della nona edizione del festival “Un’Estate da BelvedeRE” che quest’anno si terrà in due venue, entrambe dichiarate dall’Unesco patrimonio dell’Umanità. Oltre alla classica location del Belvedere di San Leucio, infatti, ci saranno eventi anche in Piazza Carlo di Borbone, nella suggestiva cornice della Reggia di Caserta.

    Già annunciati Giovanni Allevi (13 giugno), Nayt (18 giugno), Paolo Crepet in “Prendetevi la Luna” (27 giugno), Fulminacci (20 luglio) e Nick Mason (23 luglio) per Belvedere Session. Mentre Il Volo (8 settembre) e Gigi D’Alessio (6, 7, 8, 14 e 15 settembre) saranno i protagonisti di Reggia Session. Nuovi ospiti verranno annunciati nei prossimi giorni.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Un polo fieristico dedicato alla zootecnia destinato a diventare il più grande d’Italia e pronto a lanciare la sfida all’Europa. Una iniezione di fiducia ai giovani e la grande volontà di completare le opere dedicate al segmento dell’agricoltura iniziate negli ultimi anni. Questi i buoni propositi lanciati da Casa Coldiretti...
    Napoli affonda nella delusione dopo la sconfitta casalinga contro l'Empoli. L'amarezza per un anno senza successi dopo lo scudetto è profonda, e l'atteggiamento svogliato di Osimhen e compagni ha fatto guadagnare loro l'indifferenza di una città che solo 12 mesi fa festeggiava il titolo fino a tarda notte. La disillusione...
    Violenza all'esterno dello stadio Arechi prima del match tra Salernitana e Fiorentina. Dieci agenti delle forze dell'ordine sono rimasti feriti negli scontri tra le due tifoserie. Secondo quanto riferito dalla Questura di Salerno, tre agenti sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso, mentre gli altri sette sono...
    Antonio Scurati, ha recitato (e in parte aggiunto) a Napoli, durante l'evento Repubblica delle Idee, il monologo sul 25 aprile che avrebbe dovuto essere presentato su Rai3 da Serena Bortone. Il pubblico ha interrotto l'autore più volte con applausi. "Il fascismo è stato, per tutta la sua esistenza storica e...

    IN PRIMO PIANO