IL VIDEO

Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

SULLO STESSO ARGOMENTO

Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo look di tendenza e i suoi outfit alla moda nel carcere di Pozzuoli. Giuseppina Valda è stata infatti arrestata dal personale della Squadra Mobile e del Commissariato San Giovanni – Barra che ha eseguito un’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere.

La misura degli arresti in carcere sostituisce la precedente restrizione degli arresti domiciliari, e riguarda il suo coinvolgimento nel concorso nella detenzione dell’arma da fuoco utilizzata nell’omicidio di  Francesco Pio Maimone, aggravato dal metodo mafioso. L’omicidio fu commesso dal fratello di Giuseppina Valda, Francesco Pio Valda, nella notte tra il 19 e il 20 marzo 2023.

Nello specifico, la violazione della prescrizione del divieto di comunicazione con persone estranee alla coabitazione è avvenuta lo scorso martedì. Giuseppina Valda ha pubblicato un video sui social in cui si è mostrata mentre ripeteva le parole di una canzone di un terzetto di rapper  che, in sottofondo, faceva apologia della mafia.

Poi non contenta, il giorno dopo aver avuto l’eco “mediatico” della sua bravata, aveva fatto un altro video in cui diceva: “Pubblicate pure questo” e la sua voce che affermava: “lo Stato sono io”.

Francesco Pio Valda è accusato dell’omicidio avvenuto nella notte tra il 19 e 20 marzo 2023, quando – dopo una lite per una scarpa sporca – avrebbe sparato ad altezza d’uomo agli chalet di Chiaia, uccidendo il giovane pizzaiolo Francesco Pio Maimone, che nulla aveva a che fare con quell’episodio e con gli ambienti di camorra.

@riproduzione riservata

 


Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...
Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
Il Barcellona non accetta la sconfitta nel "Clasico" contro il Real Madrid e si prepara a chiedere la ripetizione della partita persa ieri per 3-2. La decisione è stata presa in seguito al controverso gol fantasma di Lamine Yamal, un episodio che potrebbe aver cambiato le sorti del match. Il...
Il Napoli, tra un risultato deludente e l'altro, ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno in preparazione del prossimo match di campionato contro la Roma, in programma domenica allo Stadio Maradona alle 18:00. I giocatori si sono concentrati sul campo 2, iniziando...

IN PRIMO PIANO