‘Le donne che conquistano il mondo’ di Ermanno Corsi e Piero Antonio Toma: a Napoli il 25 gennaio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il nuovo appuntamento del ciclo di incontri “Il Valore dell’Esperienza” sarà condotto da Maurizio Merolla, presidente di 50&Più – sede di Napoli, moderato dalla professoressa Paola Villani e introdotto dall’avvocato Flavia Chiarolanza.

“Le Donne che conquistano il Mondo” è il titolo dell’ultimo libro di Ermanno Corsi e Piero Antonio Toma e sarà al centro del nuovo appuntamento dell’ampia rassegna “Il Valore dell’Esperienza – Sei personaggi in cerca di incontro”, in programma per GIOVEDÌ 25 GENNAIO 2024 alle ore 16.30 negli spazi della Sala Eventi ‘Vincenzo Cozzolino’ della sede partenopea dell’associazione 50&PIÙ (in via Cervantes, 55 – Napoli).

L’incontro si inserisce nel più ampio quadro delle iniziative della 50&PIÙ di Napoli, presieduta da Maurizio Merolla, e del ciclo di appuntamenti “Sei personaggi in cerca di incontro: il valore dell’esperienza”. Gli incontri organizzati e promossi da 50&PIÙ / sede di Napoli vedono protagoniste figure di rilievo e di eccellenza del mondo dell’arte, dell’imprenditoria, della letteratura o delle istituzioni, per un confronto costante con il pubblico e con gli iscritti della 50&PIÙ.

    L’incontro con Ermanno Corsi e Piero Antonio Toma, condotto dallo stesso Maurizio Merolla, sarà introdotto dall’avvocato Flavia Charolanza e moderato dalla professoressa Paola Villani, docente di Letteratura italiana e di Narratologia nonché Direttore del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi ‘Suor Orsola Benincasa’ di Napoli. Nel corso della presentazione saranno previsti interventi a cura del giornalista e scrittore Michelangelo Iossa.

    Il volume di Corsi e Toma racconta come, in poco più di 70 anni dal dopoguerra alla contemporaneità, molte donne hanno sfondato il “soffitto di cristallo”, fino a ricoprire posizioni apicali e (quasi) oscurare l’altra metà del mondo (gli uomini).
    L’ampio saggio scritto a quattro mani da Ermanno Corsi e Piero Antonio Toma, due storici maestri del giornalismo stampato e audiovisivo italiano, ripercorre le vicende dell’emergere della componente femminile nella politica del nostro Paese e all’Estero, in particolare dal secondo dopoguerra alla contemporaneità. Il numero delle donne che, provenendo dalle diverse “sponde politiche”, ricoprono oggi posizioni di rilievo nei partiti e nelle istituzioni è progressivamente aumentato, specie negli ultimi decenni, non solo in nord Europa e in USA, dove il fenomeno non è nuovo, ma anche in Africa, Asia e Paesi Arabi.

    Gli autori presentano per ognuna di loro delle schede che ne ripercorrono il profilo e le vicende che le hanno portate da condizioni di isolamento all’interno delle singole comunità (si pensi all’Italia – non solo del Meridione- nel Dopoguerra) alla conquista del potere. Da Nilde Iotti a Tina Anselmi a Maria Elisabetta Alberti Casellati e Marta Cartabia a Chiara Appendino, da Evita Peron a Kamala Harris, da Angela Merkel a Michelle Bachelet, i loro profili si stagliano nel libro sullo sfondo delle vicende storiche che le hanno viste protagoniste indiscusse.

    ERMANNO CORSI

    Giornalista professionista, laurea in Lettere e studi in Storia, Teoria e Diritto dei Mass Media. Redattore e inviato di “Il Tempo” e “Il Mattino”, Caporedattore Rai a Napoli. Corrispondente di “Il Giorno” e “La Repubblica”, collaboratore di “Il Mondo”, “L’Europeo” e “Nord e Sud”, opinionista del “Roma”. Tra i libri pubblicati: La prima autostrada del Sud; Francesco De Martino una teoria per il socialismo; L’ultima Napoli; La città dalla guerra al Duemila; Mezzogiorno dimezzato; Aspettando Capri; Sindaco in fuga.

    Sessant’anni di giornalismo e oltre 30 premi e 6 cittadinanze onorarie. Insignito dal presidente Ciampi, motu proprio, della Commenda al merito della Repubblica. Per 18 anni ha presieduto l’Ordine dei Giornalisti della Campania.

    PIERO ANTONIO TOMA

    Giornalista professionista, laurea in Scienze Politiche con la prima tesi in Italia sulla Cina comunista. Ha lavorato per “Il Sole 24 Ore” e attualmente collabora con “la Repubblica”. Ha fondato e diretto l’agenzia stampa “Informedia”, alcuni periodici e una casa editrice. Ha scritto una quindicina di libri di narrativa, poesia e saggi meta-storici tra i quali: Napoli 1943. Il ritorno degli Ebrei (per il quale nel 2015 ha ricevuto la cittadinanza onoraria del Comune di Tora e Piccilli), e Dal Mezzogiorno al Mediterraneo, il lungo tempo della rinascita (Premio internazionale Francesco Saverio Nitti 2017).



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

    Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

    Avellino, scoperti telefoni e droga nella cella del boss

    La polizia penitenziaria ha effettuato una perquisizione straordinaria nella cella di un boss della camorra all'interno del carcere di Avellino, dove sono stati scoperti...

    Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

    Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE