Napoli, truffatori di anziani in trasferta denunciati in Calabria

SULLO STESSO ARGOMENTO

Due trent’anni residenti a Napoli sono stati segnalati alle autorità per il tentato raggiro ai danni di un’ottantenne di Cittanova.

La donna, grazie agli incontri organizzati dai carabinieri con gli anziani per istruirli sulla difesa contro truffatori, ha riconosciuto il tentativo di frode. Uno dei due indagati aveva contattato la donna tramite il numero di casa, fingendosi uno dei nipoti e comunicandole che a breve un corriere le avrebbe recapitato un pacco, richiedendo un pagamento di 3.500 euro per il ritiro.

Sospettando la richiesta insolita, l’anziana ha chiesto al presunto “nipote” di richiamarla sul suo cellulare, ottenendo così il numero da cui proveniva la chiamata.



    Poiché il numero non corrispondeva a nessun contatto salvato in rubrica, quando il finto corriere si è presentato, l’ottantenne ha rifiutato di farlo entrare in casa e ha immediatamente avvertito i familiari.

    Di fronte alla pressione, il truffatore ha cercato di fuggire per evitare di essere colto sul fatto, senza riuscire a ottenere il denaro. I carabinieri sono stati avvisati, e grazie alla descrizione fornita dalla vittima e alle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, sono riusciti a identificare i presunti autori della truffa, che sono stati successivamente denunciati alla Procura di Palmi.

    Va notato che l’ottantenne aveva già partecipato in passato a un incontro con i carabinieri del Gruppo di Gioia Tauro, durante il quale le erano state fornite informazioni su come difendersi dalle truffe.

    @riproduzione riservata




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE