Note a Margine di Nicola Piovani, domani a Napoli il concerto spettacolo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Domani 6 dicembre al Teatro Acacia di Napoli, Nicola Piovani in “Note a Margine”, il titolo del concerto/spettacolo in scena nell’ambito della stagione dell’Associazione Alessandro Scarlatti ideata e diretta da Tommaso Rossi.

“Una serata speciale – sottolinea Rossi – in cui il grande musicista condivide con il pubblico il coinvolgente racconto di 50 anni di una carriera ricca di incontri memorabili”.

Tra ricordi, memorie ed aneddoti, Piovani rivela in musica le sue “note a margine” ovvero le preziose tessere di un mosaico che lo hanno reso protagonista di pagine memorabili della vita culturale ed artistica del Paese.



    Inizialmente concepito per pianoforte solo con il titolo “Leçon Concert”, presentato a Cannes nel 2003, il progetto ha evoluto nel tempo le sue forme esecutive coinvolgendo prima un duo, poi un trio, fino a giungere alla formazione attuale in quartetto.

    Quest’ultima include lo stesso Piovani al pianoforte, Marina Cesari al sax, Marco Loddo al contrabbasso e Vittorino Naso alle percussioni. “Un progetto come questo – sottolinea Nicola Piovani – si modella intorno a un format base che, tuttavia, negli anni può modificarsi, in modo naturale e senza smarrire la propria identità”.

    Un work in progress dove lo spettatore si trova di fronte a un’esperienza unica e sempre diversa, influenzata dall’atmosfera del momento, dalla complicità con la platea e dalla potenza degli aneddoti narrati. Storie legate a collaborazioni con figure iconiche come Federico Fellini (con il quale lavorò in occasione di Ginger e Fred, Intervista e La voce della luna) e Roberto Benigni, autore del brano Quanto ti amo e regista della Vita è bella (che nel 1999 valse a Piovani il Premio Oscar per la miglior colonna sonora) conferiscono allo spettacolo una dimensione intima e coinvolgente.

    Gli incontri, ad esempio con i fratelli Taviani, Vincenzo Cerami, Nanni Moretti, ma anche Monicelli, Bellocchio, Tornatore, Amelio, tra i tanti, contribuiscono a creare a vista la scaletta dello spettacolo, intrecciando esperienze di vita legate a cinema, teatro e musica, accompagnate dalla musica e dalle proiezioni sullo sfondo dei disegni di Milo Manara o di fotogrammi scelti dai tanti film qui evocati.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Regione Campania parte civile per la morte sul lavoro a Pratola Serra

    Mentre a Pomigliano d'Arco si celebra la presentazione della nuova Pandina, con la speranza di un futuro più sicuro per lo stabilimento, non possiamo dimenticare la tragedia avvenuta una settimana fa a Pratola Serra, dove Domenico Fatigati ha perso la vita nello stabilimento Stellantis. La Regione Campania si costituirà parte civile nel processo per la morte di Fatigati, su iniziativa dell'assessore Marchiello e del consigliere regionale del Pd Massimiliano Manfredi, estensore della modifica alla legge...

    Fiat Panda e Pomigliano il matrimonio continua

    La Fiat Panda continuerà ad essere prodotta a Pomigliano almeno fino al 2027 con un aumento del 20% nella produzione a partire da metà marzo. Questa decisione è stata annunciata da Olivier Francois, amministratore delegato di Fiat e direttore marketing globale di Stellantis, durante la presentazione della nuova serie speciale Fiat Pandina presso lo stabilimento di Pomigliano d'Arco. Francois ha sottolineato che la Panda rimane il leader di mercato in Italia e il leader di segmento...

    Traffico rifiuti tra Lazio e Campania, due arresti e sequestro 860mila euro

    Nell'ambito di un'operazione condotta dalla Procura di Roma e eseguita dalla Polizia Ferroviaria del Compartimento di Roma e dai Carabinieri Forestali del Nipaaf del Gruppo Carabinieri di Viterbo, sono stati arrestati due individui e sequestrati circa 860mila euro. L'attività di indagine si è concentrata sul traffico illecito di rifiuti metallici, in particolare piombo e rame, tra la provincia di Viterbo e la provincia di Caserta. Le attività organizzate per il traffico illegale dei rifiuti coinvolgevano...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE