Eav presenta il treno di Natale realizzato dall’artista Pluto

SULLO STESSO ARGOMENTO

Presentato oggi all’officina Eav di Ponticelli il ‘Treno di Natale’ realizzato dal writer Ciro Iacomino, in arte Pluto, che circolerà sulle linee vesuviane di Eav. L’opera artistica si intitola Reborn Hope e descrive un moderno Babbo Natale intento a portare un messaggio di speranza e fiducia nel mondo, aiutato da elfi e folletti dotati di terzo occhio che rappresenta la provvidenza.

“Un’opera realizzata in tempi record per non sottrarre materiale rotabile all’esercizio e non creare disagi all’utenza. Questo treno, inoltre, rappresenta il prosieguo di un dialogo aperto tra Eav ed i writers affinché si riesca a regolamentare, sui treni più datati, un’attività che per anni è stata demonizzata a causa degli elevati costi sopportati dall’azienda per la rimozione dei graffiti nonché per il disagio provocato ai viaggiatori.

Così come già avviene per i murales, Eav crede nell’espressione di qualsiasi forma d’arte, compreso i graffiti, l’importante è che questi vengano autorizzati e realizzati in totale sicurezza”, si legge in una nota dell’azienda.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE