Napoli, gambiano sorpreso a spacciare al rione Vasto: arrestato

Napoli.Ieri sera, gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante un...

Tarantella, il musical contro la criminalità

SULLO STESSO ARGOMENTO

Una storia d’amore “proibita” e pericolosa tra due giovani di un quartiere malfamato di Napoli, sullo sfondo cruento di una guerra fra clan, per lanciare un bellissimo messaggio sociale contro la criminalità e la prevaricazione, il tutto condito con musica e canzoni di grande spessore.

PUBBLICITA

E’ questo il “sunto” di Tarantella – Una storia d’amore e di camorra, il nuovo musical interamente scritto, diretto e musicato dal cantautore Gianfranco Caliendo e prodotto da Agostino Romano (Associazione Culturale Fatti Santo). Tarantella è un musical molto particolare, caratterizzato dall’impalcatura di una vera e propria “sceneggiata” e scandito da una lunga serie di brani inediti dallo stile atipico ed accattivante.

Lo spettacolo andrà in scena al Teatro Troisi di Napoli nei giorni: giovedì 30 novembre (ore 20:45), 1-2 dicembre (ore 20:45) e infine domenica 3 dicembre (ore 17:30). Nella rosa degli attori protagonisti, spiccano i nomi dei cantanti Maurizio Carpi e Bruno Cuomo, degli attori comici Gigi Attrice e Antonio Fiorillo, e sarà inclusa la partecipazione straordinaria dell’astro nascente del panorama musicale partenopeo Rico Femiano.

Da ricordare i due giovani protagonisti, Giancarlo Cervelli e Corinne Caruson, affiancati da Flora Contento (anche autrice di tutti i testi delle canzoni) e il percussionista-cantante Christian Brucale. Degna di nota è la presenza del sacerdote nigeriano Don Linus Akali, dotato di una notevole vocalità. Segnaliamo anche un giovanissimo talento: il piccolo esordiente Antonio Filizzola. A sostenere il restante cast dei 20 attori non protagonisti, l’actor’s coach Adele Caliendo, attrice e regista.

Il progetto nasce sulla scia del successo ottenuto dal musical Fatti Santo, dedicato alla figura carismatica di San Giustino Maria Russolillo, sempre scritto da Caliendo e prodotto da Agostino Romano nel 2020.

Stavolta l’obiettivo è puntato sul mondo della camorra e della malavita in generale, che sfocia in un testo di forte impatto sociale. Infatti, il messaggio che si vuole trasferire con Tarantella è quello di evidenziare la fragilità e l’impotenza che vivono coloro che scelgono di affiliarsi ad una comunità malavitosa. Naturalmente, il lavoro assume dei contenuti di fondamentale importanza, perché l’autore esprime, attraverso il copione ed i brani, dei messaggi positivi di “allontanamento” dalle situazioni comportamentali di natura mafiosa. 

“… Chi sceglie questa strada non ha neanche il diritto di innamorarsi”, è una delle frasi che lascia intendere gli obiettivi morali e sociali ricercati dall’autore Gianfranco Caliendo, noto artista, ex leader della band Il Giardino dei Semplici (fino al 2012), produttore discografico e vocal coach della prestigiosa Accademia Caliendo.

Il musical è patrocinato dal Ministero della cultura (MiC), dalla Regione Campania, dal Comune di Napoli e da svariate associazioni antimafie, ed è seguito da importanti testate giornalistiche ed emittenti multimediali.

La conferenza stampa si terrà martedì 14 novembre, ore 11:00, presso l’Istituto E. De Nicola del Vomero (via E. A. Mario), nell’auditorium “Pino Daniele”.

Per info e prenotazioni: Accademia Caliendo – 081/19363303; Agostino Romano Productions – 347/8560493


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE