San Giorgio, furti tra le auto in sosta: arrestato Gennaro Basile

SULLO STESSO ARGOMENTO

In serata a San Giorgio a Cremano, un Carabiniere della locale stazione, fuori servizio, nota un individuo con atteggiamento sospetto in via Bachelet, tra le auto parcheggiate.

Il militare avvisa i colleghi e sorveglia l’uomo, che sembra interessato in modo particolare a una Bmw. Quando giunge la gazzella, il sospetto viene bloccato. L’auto in questione presenta il finestrino posteriore rotto, innescando ulteriori indagini.

L’uomo, identificato come Gennaro Basile, 53 anni, già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, viene trovato con un giubbotto e una sciarpa appartenenti al proprietario del veicolo danneggiato.

    Tra i suoi effetti personali, gli inquirenti hanno rinvenuto uno zaino contenente un cacciavite, una piccola candela per motore a scoppio – adatta a rompere i vetri delle auto – e una losanga metallica appuntita. Basile è stato arrestato e dovrà rispondere delle accuse di furto aggravato e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

    E’ sera a San Giorgio a Cremano e un Carabiniere della locale stazione, libero dal servizio, sta facendo rientro a casa quando nota un uomo con fare sospetto passeggiare tra le auto parcheggiate in via Bachelet. Il militare allerta i colleghi e non perde d’occhio l’uomo che pare mostri particolare interesse nei confronti di una Bmw. La gazzella arriva e il sospettato viene bloccato. L’auto aveva il vetro del finestrino posteriore infranto e da quel momento partono gli accertamenti.

    L’uomo – si tratta del 53enne Gennaro Basile* già sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria – viene trovato in possesso di un giubbotto e di una sciarpa che i carabinieri hanno successivamente constatato appartenessero al proprietario dell’auto danneggiata. Il 53enne era in possesso anche di uno zaino e al suo interno i militari hanno rinvenuto e sequestrato un cacciavite, una piccola candela per motore a scoppio – idonea a infrangere i vetri delle auto – ed una losanga in metallo appuntita all’estremità.

    L’arrestato è in attesa di giudizio e dovrà rispondere di furto aggravato e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, i LËV presentano dal vivo l’EP di debutto: martedi 20 febbraio

    Esibizione live degli LËV a Napoli per presentare il loro EP di debutto Gli LËV stanno per rilasciare il loro EP di debutto intitolato...

    Oroscopo di oggi 20 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 20 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato. Approfitta di questa carica...

    Jamie torna con un nuovo singolo: ‘Un pezzo di me’

    In un'epoca in cui la scena musicale è spesso saturata di messaggi superficiali, il cantautore marchigiano Jamie, dopo il successo delle sue precedenti release...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE