Al teatro Nest di Napoli si presenta il libro di Alessandra Caputi e Anna Fava

SULLO STESSO ARGOMENTO

Al Nest Napoli Est Teatro, venerdì 1° dicembre ore 19:30 ci sarà la presentazione del libro “Privati di Napoli – La città contesa tra beni comuni e privatizzazioni” di Alessandra Caputi e Anna Fava, edito da Castelvecchi Editore.

Modera l’incontro Eduardo Savarese, magistrato e scrittore.

Un paesaggio bellissimo, uno specchio di mare circondato da storia e cultura, un centro storico di enorme pregio, una cintura di colline verdi: sembrerebbe un paradiso e potrebbe anche esserlo, se l’incapacità della politica non avesse lasciato Napoli in ostaggio dell’avidità dei privati e della violenza della camorra. Ai vecchi problemi insoluti, alla mancanza di servizi pubblici e alle bonifiche negate, recentemente si sono aggiunte l’esplosione del turismo e la disneyficazione del centro storico, rallentate dalla pandemia, ma viste ancora come l’unica economia possibile in una città schiacciata da un debito pubblico accumulato a colpi di commissariamenti straordinari e scommesse finanziarie. L’unica speranza sembra provenire dagli abitanti che ancora credono in un altro futuro per la città.

    ALESSANDRA CAPUTI
    Ricercatrice indipendente nel campo della tutela dell’ambiente e attivista di Italia Nostra, si è occupata degli archivi di Elena Croce e Antonio Iannello per conto dell’Istituto Italiano per gli Studi Storici.

    ANNA FAVA
    Si è occupata del linguaggio dell’ambientalismo italiano durante il dottorato di ricerca in Filologia. Fa parte del collettivo di ricerca Ecologie politiche del presente e della sezione napoletana di Italia Nostra.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Voragine al Vomero, i ragazzi coinvolti: “Illesi per miracolo, poteva andare molto peggio”

    "Siamo veramente fortunati, la situazione avrebbe potuto essere molto, ma davvero molto peggiore. Siamo salvi per miracolo ed è tutto grazie anche alla prontezza...

    Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

    Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

    Avellino, scoperti telefoni e droga nella cella del boss

    La polizia penitenziaria ha effettuato una perquisizione straordinaria nella cella di un boss della camorra all'interno del carcere di Avellino, dove sono stati scoperti...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE