Napoli, rapina il cellulare a una ragazza in piazza Carità: arrestato georgiano

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nel pomeriggio di ieri a Piazza Carità, nelle vicinanze del comando provinciale dei carabinieri di Napoli, numerosi passanti si godono una passeggiata. In mezzo a loro c’è una ragazza di 23 anni, che tiene tra le mani uno smartphone.

Un uomo poco distante la osserva, si avvicina rapidamente e in pochi istanti compie una rapina. Strappa il cellulare dalle mani della giovane e le sottrae anche la carta di credito prima di darsi alla fuga. Le urla e l’agitazione si diffondono, con alcuni cittadini che cercano di fermare il rapinatore, riuscendo a rallentarne la fuga.

Le grida raggiungono la caserma Pastrengo e i militari del nucleo investigativo comprendono immediatamente la situazione. In pochi istanti, i carabinieri sono in strada e avviano un inseguimento a piedi. La corsa si sviluppa attraverso i vicoli napoletani, percorrendo un paio di chilometri, fino a quando, in via Santa Maria la Nova, i carabinieri bloccano l’uomo.



    Si tratta di Irakli Kutchava, un cittadino georgiano di 44 anni, irregolare sul territorio nazionale e già noto alle forze dell’ordine per reati specifici.

    L’arrestato, accusato di rapina impropria, è detenuto in attesa di giudizio. La refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria, fortunatamente illesa ad eccezione di qualche graffio alla mano.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Caivano, casa trasformata in piazza di spaccio: arrestate due donne

    Valentina Cirico e Filomena Ambrosio, rispettivamente di 33 e 35 anni, avevano trasformato la casa in una vera e propria piazza di spaccio in cui ricevevano i clienti. I carabinieri stavano monitorando il continuo via vai di persone da quell'abitazione di Caivano e quando hanno capito che potevano trovare la droga sono intervenuti. Durante la perquisizione, infatti i Carabinieri hanno sequestrato 90 dosi di cocaina, 108 grammi della stessa sostanza da suddividere, 6 bustine di marijuana...

    Dehors abusivi nel Centro Direzionale di Napoli: sequestri e sanzioni

    Il reparto operativo San Lorenzo del Comune di Napoli ha scoperto tre attività di somministrazione nel Centro Direzionale che avevano installato dehors abusivi di dimensioni comprese tra i 40 e i 100 metri quadrati. Queste strutture, non autorizzate, erano completamente chiuse su tutti e quattro i lati e erano accessoriate con tavoli, sedie, sistemi audio-video, illuminazione a led e climatizzazione. Gli agenti hanno proceduto al sequestro penale delle strutture e i proprietari sono stati denunciati per...

    Sequestrata discarica abusiva con rifiuti pericolosi a Benevento

    La Guardia di Finanza ha individuato e sottoposto a sequestro una discarica abusiva di rifiuti contenenti materiali pericolosi nel centro cittadino di Benevento. Questa discarica, situata vicino a un quartiere popolare, occupava un'area di circa mille metri quadrati e conteneva oli esausti, solventi, materiali da costruzione, mobili, veicoli dismessi, pneumatici, attrezzature elettromeccaniche e elettrodomestici fuori uso. Il proprietario residente a Benevento è stato segnalato alla Procura sannita per violazione delle normative ambientali e l'area è stata...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE