Torna Giocolibro, 2 appuntamenti dedicati alle letture al pancione e ai neo genitori

SULLO STESSO ARGOMENTO

In collaborazione con l’educatrice Annamaria Spigno formazione su babywearing e allattamento.

Giocolibro, il progetto finanziato da Cepell -Centro per la promozione del libro e della lettura – vinto dall’Associazione La Bottega delle Parole di San Giorgio a Cremano torna in Ottobre con 2 nuovi appuntamenti dedicati alla lettura.

Focus di questo mese saranno i piccolissimi e le mamme in attesa: venerdì 20 Ottobre e mercoledì 25 Ottobre sono invitati a partecipare in Villa Falanga tanti neo genitori e donne in dolce attesa.

    Gli incontri targati GiocoLibro questo mese saranno svolti in collaborazione con l’educatrice perinatale Annamaria Spigno, esperta in babywearing, allattamento e in massaggio neonatale.

    E’ importante leggere durante la gravidanza? È utile leggere a voce alta ai neonati?

    Da moltissimi studi si evince che leggere al pancione dà al bambino in grembo la possibilità di imparare a conoscere, riconoscere ed amare la voce della sua mamma oltre che i suoni del mondo esterno.

    È ormai risaputo infatti come il feto inizi a percepire l’ambiente esterno molto prima del termine della gestazione; leggere al bambino in gravidanza permetterà al piccolo di famigliarizzare con la voce della madre e del papà abituandosi ai toni rilassanti e rassicuranti dei genitori e rafforzando fin dai primi mesi un legame che al momento della nascita sarà già ben strutturato.

    Non solo, è stato dimostrato come questa lettura “precoce” stimoli diversi aspetti cognitivi del bimbo, potenziandone le capacità linguistiche (facilità di alfabetizzazione e riconoscimento delle parole) nonché quelle mnemoniche.

    Nell’ultimo trimestre il cervello del feto può già cominciare ad immagazzinare ricordi (seppur molto “sfumati”) e informazioni.

    Prima ancora del contenuto, sono la sonorità e il ritmo della lettura a ricoprire un ruolo di primaria importanza.

    Filastrocche, ninna nanne, canzoni sono dunque le scelte migliori per leggere al bambino nel pancione, in quanto il ritmo costante e cantilenato permette al neonato di identificare i diversi suoni.

    Durante gli incontri si leggeranno quindi albi illustrati dedicati alla primissima infanzia, imparando tecniche di respirazione e di apprendimento alla lettura ad alta voce.

    Verrà inoltre fornita una ricca bibliografia per trarre spunto per le letture durante la gestazione e per i primissimi mesi di vita del bambino.

    Alla lettura a voce alta seguiranno i momenti formativi e informativi di Annamaria Spigno dedicati al “portare in fascia” (babywearing) per scoprire le radici e le tecniche dell’antica pratica che stimola il linguaggio della pelle – il 20 ottobre – e l’importanza dell’allattamento, come riconoscere un attacco profondo e i falsi miti che lo accompagnano – il 25 ottobre.

    Gli incontri con Annamaria Spigno saranno sempre accompagnati da momenti di riflessione e confronto durante i quali si ascolteranno le domande e i dubbi delle mamme in un cerchio di confronto.

    Gli appuntamenti sono gratuiti e si terranno in Villa Falanga a San Giorgio a Cremano.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Napoli, agguato alle Case Nuove: arrestato Francesco Matteo

    Ieri mattina, la Polizia di Stato ha arrestato un...
    DALLA HOME

    Giochi per l’oratorio e il grest da fare al chiuso: idee divertenti per tutte le età 

    In un mondo sempre più dominato dalle tecnologie e dagli schermi, è fondamentale offrire ai bambini e ai ragazzi esperienze coinvolgenti. Tuttavia, quando le condizioni atmosferiche non permettono di svolgere attività all’aperto, diventa essenziale trovare alternative altrettanto divertenti ma che non richiedono l’impiego di uno spazio esterno. Pertanto, l’organizzazione...
    TI POTREBBE INTERESSARE

    LA CRONACA