TikTok testa un abbonamento a pagamento per rimuovere le pubblicità

SULLO STESSO ARGOMENTO

Dopo aver dato un’occhiata all’utilizzo dell’intelligenza artificiale su TikTok, torniamo a fare riferimento al popolare social network. Infatti, è in corso un test riguardante un abbonamento a pagamento.

PUBBLICITA

Come riportato anche da TechCrunch e Android Authority, TikTok sta ora proponendo, a quanto pare solamente a utenti selezionati negli Stati Uniti d’America, la possibilità di effettuare una sottoscrizione per rimuovere le pubblicità presenti sulla piattaforma. Non sembrano esserci altri benefici, perlomeno in questa fase di test.

Punti Chiave Articolo

Il costo dell’abbonamento proposto ai primi utenti è pari a 4,99 dollari al mese. Sembra inoltre che l’abbonamento non impatta sulle campagne marketing effettuate dagli influencer, ma solamente sulle pubblicità pubblicate direttamente da TikTok.

In calce alla notizia è possibile prendere visione dello screenshot diffuso sul Web da Android Authority, in cui viene messa in evidenza l’esistenza, oltre al piano gratuito, del nuovo abbonamento Ad-free. Non ci sono però ulteriori dettagli ufficiali sulla questione, quindi è bene prendere con la dovuta cautela la novità.

È ancora da capire se il test verrà effettivamente esteso a più utenti o portato in Paesi al di fuori degli Stati Uniti d’America. Staremo a vedere come si evolverà questa nuova opportunità per gli utenti di TikTok.

Possibili scenari

L’introduzione di un abbonamento a pagamento potrebbe avere diversi scenari. Innanzitutto, potrebbe aumentare la redditività dell’azienda, che potrebbe così investire ancora di più nello sviluppo della piattaforma. In secondo luogo, potrebbe incentivare gli utenti a creare contenuti di qualità, in modo da attirare più abbonati. Infine, potrebbe ridurre l’esposizione degli utenti alle pubblicità, che spesso possono essere invasive e fastidiose.

Resta da vedere come gli utenti reagiranno a questa novità. Se il test sarà un successo, è possibile che TikTok decida di offrire l’abbonamento a pagamento a un numero maggiore di utenti, anche in altri Paesi.


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO

Torna alla Home
googlenews
facebook


DALLA HOME


CRONACA NAPOLI

PUBBLICITA

TI POTREBBE INTERESSARE