Organizza festa per amici morti di cancro e dona fondi a ricerca del Pascale

SULLO STESSO ARGOMENTO

Tre amici, tutti morti di tumore. E così per ricordarli ha organizzato una festa e soprattutto ha raccolto fondi, 30mila euro, per donarli all’ospedale Pascale di Napoli.

Donato ha pensato che questo poteva essere il modo migliore per far ‘vivere’ in qualche modo Marco, Orsola e Mario. La festa l’ha organizzata lo scorso 30 settembre, nel lido Don Pablo di Castel Volturno di cui è proprietario.

E l’intero incasso è stato devoluto oggi alla ricerca del più grande polo oncologico del Mezzogiorno. Marco Catalano, 44 anni, nella vita organizzava eventi, se n’è andato un anno fa a causa di un tumore allo stomaco.

    Stamattina nella stanza del manager del Pascale c’erano anche la sorella e la madre. L’amico Donato lo ha ricordato come “un grande organizzatore di eventi. Sarebbe stato felice di organizzare anche questo che nasce da un assunto: la ricerca ha bisogno di continui finanziamenti per andare avanti e ne ha bisogno ancora di più in questo momento in cui i casi di cancro sono aumentati a causa anche della mancata prevenzione durante la pandemia”.

    Orsola D’Angiolella, 30 anni, ex fidanzata di Donato, è morta invece cinque anni fa per un tumore al seno. Mentre Mario Carelli, padre della moglie di Donato, se ne è andato due mesi fa a soli 60 anni per un tumore all’intestino. Marco, Orsola e Mario erano tre pazienti dell’Istituto dei tumori di Napoli.

    “Gesti come questi – dice il direttore generale dell’Istituto dei tumori di Napoli, Attilio Bianchi – ci invitano a proseguire nella nostra mission con sempre maggiore impegno. Grazie naturalmente a chi, pur nel dolore di una disgrazia così grande, come quella di perdere tre persone care, riconosce l’impegno e la dedizione con cui trattiamo i nostri pazienti”.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    Vandali lanciano sasso contro autobus a Bacoli, nessun ferito

    Un recente episodio di vandalismo ha colpito nuovamente i mezzi di trasporto pubblico nella serata di ieri, nel Comune di Bacoli, situato nella provincia...

    Nola, fatture false: sequestrati circa 8 milion i di euro a società di commercio alcolici

    Stamane i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE