Conte riapre al Napoli? “Mi piacerebbe allenare una squadra che viene da un successo”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Modalità lettura

“Il calcio è in continua evoluzione.M i piacerebbe allenare una squadra che viene da un successo”. 

PUBBLICITA

Le parole di Antonio Conte, nel corso del suo intervento alla sesta edizione del Festival dello Sport di Trento riaprono la strada al Napoli? E’ un messaggio a De Laurentiis?. E’ qualcosa di studiato da entrambi in attesa di come si comporterà la squadra di Garcia nelle prossime tre gare?

Si attende novembre affinchè il patron del Napoli possa usufruire dello sconto del Decreto crescita e quindi risparmiare un bel po di soldi dal cospicuo ingaggio del tecnico salentino?

Tre settimane da raccontare come cantava Fred Bongusto negli anni Settanta. Intanto Antonio Conte ieri sera ha detto la sua.

“La figura dell’allenatore è cambiata, adesso incide in maniera importante sotto tutti i punti di vista –  ha spiegato il mister salentino – I tecnici incidono e la gestione dei calciatori adesso è diversa”.

L’ex allenatore di Juventus, Inter e Chelsea è reduce dall’esperienza al Tottenham e in carriera si è sempre seduto su panchine di top club che non riuscivano a vincere da diverso tempo: “Mi piacerebbe un giorno allenare una squadra che arriva da un successo”, ha detto Conte ridendo.

Il pensiero naturalmente va al Napoli. L’ex commissario tecnico della Nazionale ha poi proseguito: “Noi allenatori ci studiamo. Non mi vergogno a dire che guardo altre partite e cerco di fare mie alcune dinamiche. Come si acquisisce la mentalità vincente? Vincendo… È un percorso di sacrificio e sudore. Poi la vittoria diventa un po’ come un ‘droga’, porta celebrazione e ti permette di entrare nella storia. La storia la scrive solo chi vince, gli altri possono solo leggerla”.

 “Quando tornerò sarà dura per tutti”

Infine, Conte ha parlato del futuro: “L’anno scorso, dopo che ho chiuso l’esperienza al Tottenham, mi ero ripromesso di dare un po’ più di tempo alla mia famiglia. Adesso sto continuando a studiare e analizzare determinati cambiamenti. Mi sto godendo famiglia e tempo libero. Voci di mercato? Ho bisogno ancora di tempo da dedicare a me stesso e a mia figlia. È una scelta di vita, per adesso mi sento di fare questo. Poi un domani – ha concluso – sono pronto a ricominciare dando battaglia, sarà dura per gli altri”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




Nella giorni scorsi, gli agenti del Commissariato di Afragola, con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio all’interno del “Parco Verde” di Caivano. Nel corso del servizio sono state identificate 114 persone e controllati 74 veicoli.

Prossima Partita

Classifica

IN PRIMO PIANO

Ultime Notizie

Calzona ammette: “Non pensavo di trovare una situazione così brutta”

"L'approccio alla partita da parte dell'Empoli è stato feroce, mentre noi eravamo molli e timidi. Questo modo di scendere in campo per il Napoli è inconcepibile, ma la responsabilità è mia. Evidentemente non sono riuscito a trasmettere alla squadra le giuste motivazioni". Lo ha dichiarato Francesco Calzona, allenatore del Napoli, ai microfoni di Dazn, dopo la sconfitta per 1-0 contro...