Caserta, 6,5 milioni di euro per la messa in sicurezza della discarica “Ecologica Meridionale” in località “Lo Uttaro”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Comune di Caserta ha ottenuto un finanziamento di 6,5 milioni di euro per la messa in sicurezza permanente della discarica “Ecologica Meridionale” in località “Lo Uttaro”, individuato con Accordo “Per la realizzazione di interventi di bonifica e ripristino ambientale dei siti orfani ricadenti nel territorio della Regione Campania”, sottoscritto in data 30/11/2021 tra il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e la Regione Campania, ai sensi dell’art. 4 del D.M. n.269 del 29/12/2020.

L’intervento presenta importanti implicazioni positive dal punto di vista ambientale grazie allo svolgimento di un’attività di capping, ovvero la realizzazione di un cappello impermeabile che non permetterà alla pioggia di attraversare i rifiuti e portare in falda elementi inquinanti attraverso il percolato. Inoltre, il progetto prevede una naturalizzazione del sito con l’apposizione di opportuni substrati vegetali e la successiva creazione di un’area a verde.

La discarica “Ecologica Meridionale” è situata nel settore nordovest dell’area “Lo Uttaro” e ha una superficie di circa 58000 mq. Questo intervento rappresenta un tassello importante nella messa in sicurezza dell’area. Attualmente, siamo nella fase di avvio della progettazione e il cronoprogramma prevede che i lavori debbano partire entro il 2024.

    L’area vasta Lo Uttaro, negli ultimi 15 anni, è stata sottoposta ad una importante campagna di indagini e di caratterizzazione che ha visto coinvolte ARPA Campania e Sogesid Spa, ovvero la società di ingegneria “in house providing” del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT). Sogesid Spa ha effettuato indagini geognostiche, geotecniche, analisi dei parametri delle acque di falda e di caratterizzazione ambientale nell’ambito del Piano di Caratterizzazione dell’area “Lo Uttaro”.

    Pertanto, sono state realizzate sia indagini dirette (perforazioni, prove di campo e campionamento in sito) sia indagini indirette (indagini geofisiche).
    “Questi finanziamenti – ha spiegato il Sindaco di Caserta, Carlo Marino – ci consentiranno di svolgere un intervento di fondamentale importanza per il nostro territorio e, in particolare, per un’area che per troppo tempo ha sofferto e ha pagato un prezzo molto alto sotto il profilo ambientale. Come Amministrazione saremo vigili e monitoreremo con grande attenzione lo svolgimento delle attività di messa in sicurezza della discarica.

    Per noi, questo progetto rappresenta un messaggio importante, un punto di partenza per il rilancio del territorio, dando grande attenzione alla tutela dell’ambiente. Come Amministrazione abbiamo a cuore il tema della sostenibilità ambientale e intendiamo proseguire lungo questa strada anche per quel che riguarda lo smaltimento dei rifiuti, con un aumento costante della raccolta differenziata e il completamento del ciclo integrato dei rifiuti”.

    “Nella gerarchia dei rifiuti, che costituisce il principio fondamentale della normativa e delle politiche dell’Unione Europea e dell’Italia in materia di gestione dei rifiuti, – ha aggiunto l’Assessora all’Ambiente, Carmela Mucherino – lo smaltimento in discarica è considerato
    l’extrema ratio. Le implicazioni ambientali per la presenza delle discariche sono devastanti, con la conseguenza di sversamenti prodromici ad una compromissione delle matrici ambientali.

    Tutti i nostri sforzi devono essere orientati alla messa in sicurezza delle discariche esistenti, eredità di scelte irresponsabili del passato, e alla promozione della prevenzione, della preparazione per il riutilizzo e del riciclaggio. Queste azioni sono in linea con gli obiettivi del Piano d’azione per l’economia circolare e della Direttiva quadro sui rifiuti, che stabiliscono le priorità e le strategie per la gestione sostenibile dei rifiuti nell’Unione Europea”.



    LIVE NEWS

    Incidente a Scampia: 16enne muore schiantandosi con la moto

    Incidente a Scampia: 16enne muore in un tragico incidente...
    DALLA HOME

    Spettacolo di Peppe Iodice al Maradona, divieto di vendita di bevande nell’area stadio

    In occasione degli spettacoli del comico Peppe Iodice, previsto per il 30 maggio, e del concerto del cantante Fiorellino, in programma il 31 maggio presso lo stadio Maradona, è stato imposto un divieto di vendita di bevande in contenitori rigidi come bottiglie, lattine, vetro, plastica rigida e tetrapak. Il divieto...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE