Casavatore, un centro polifunzionale nella struttura dismessa di via Palizzi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Casavatore – Riqualificazione della struttura dismessa di via Palizzi (nella foto): al suo posto nascerà un Centro Polifunzionale per la Famiglia.

PUBBLICITA

Lunedì prossimo il taglio del nastro per l’inizio dei lavori di abbattimento. Il Centro Polifunzionale in Via Palizzi angolo Via San Pietro sarà il cuore della comunità, un luogo in cui – ha spiegato l’assessore Elsa Picaro – l’istruzione, il benessere e la gioia si fonderanno per creare un ambiente favorevole alla crescita dei giovani e al sostegno delle famiglie.

Ad annunciare l’evento, per certi versi storico, l’intera maggioranza di governo con in testa il sindaco Luigi Maglione. Insomma, l’amministrazione comunale del Comune di Casavatore si dimostra tra le più proattive della provincia di Napoli nell’avviare i cantieri del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

“Lo scopo di realizzare un Centro Polifunzionale per la famiglia (C.P.F.) – ha proseguito Elsa Picaro – nasce dall’esigenza di fornire ai cittadini un servizio per non vivere isolati dal tessuto urbano creando un polo aggregativo socio-culturale dedito alla raggruppamento delle famiglia e all’interazione con i propri figli giacché, la connotazione dell’area di interesse, trovandosi compressa tra due grandi agglomerati urbani: “zona centro storico” e “parco delle Acacie” favorisce la omogeneizzazione dei diversi tessuti sociali, al momento isolate fra loro, con la realizzazione di questa struttura “socio-culturale per la famiglia” consentirà un elemento dedito alla aggregazione sociale”.

Il progetto, finanziato dai fondi del PNRR con un investimento totale di circa 3 milioni di euro, consentirà di creare un complesso in cemento armato, costituito da un piano interrato con destinazione d’uso parcheggio e depositi, ed un corpo in elevazione con forma in pianta ad “L”. “Tale scelta fa sapere Picaro – ha consentito la realizzazione di una terrazza attrezzata per attività all’aria aperta.

Il piano terra sarà rialzato rispetto all’attuale piano stradale ed essendo servito da comode scale e rampe, poste su tutti i lati dell’edificio, rispetterà le esigenze dei riversamenti abili. Nei suddetti piani, saranno realizzati vari spazi, ciascuno progettato con attenzione per rispondere alle necessità della comunità. Sarà disponibile uno spazio per attività laboratoriali ed extra-scolastiche mirate a promuovere e sviluppare competenze emotive e sociali nei bambini, offrendo loro la possibilità di crescere come individui.

Ci sarà uno spazio per l’allattamento che darà alle madri un luogo tranquillo per prendersi cura dei propri bambini e garantire loro il riposo necessario. Un altro spazio sarà dedicato al divertimento per i più giovani, uno spazio ludico-creativo che stimolerà la creatività dei bambini e li aiuterà a esplorare il mondo attraverso il gioco.

Per i genitori, sarà disponibile uno spazio per l’’accoglienza con uno sportello informativo e per colloqui, un luogo in cui possono ottenere le informazioni necessarie e comunicare con il personale del centro. Il progetto prevede anche spazi all’aperto come giardini, cortili o terrazzi. Questi luoghi all’aperto saranno utilizzati per attività ludiche e laboratoriali. Lunedì al gran completo presenzieranno all’evento i rappresentanti dell’intera maggioranza. “ Siamo una squadra e come tale siamo proiettati al futuro per fare bene e dare risposte concrete alla Città” – afferma un raggiante consigliere Vincenzo Acunzo.

G.B.


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE