Campi Flegrei, il sindaco di Pozzuoli: “Nuovo sciame ma no danni”

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Siamo di nuovo in sciame, non è la prima volta e non sarà l’ultima. Alle 12 e 36 la scossa di 3.6 è stata avvertita un pò da tutti noi. Come sempre, abbiamo attivato tutti i controlli, ci siamo mossi subito con Polizia Locale e Protezione Civile come occorre fare in queste occasioni.

Da una prima analisi, la città ha reagito bene, senza andare nel panico e senza particolari allarmismi”.

Lo scrive, sui social, il sindaco di Pozzuoli, Gigi Manzoni. “Abbiamo subito contattato le scuole, quelli che hanno avvertito la scossa, hanno attivato i protocolli di sicurezza, sono usciti dalle classi come accade in questa fase e sono rientrati dopo qualche minuto – sottolinea.

    Stiamo ancora verificando, ma non abbiamo segnalazioni di danni che possano creare preoccupazione. Ne abbiamo discusso ieri insieme, dobbiamo convivere con questo fenomeno e tutti noi lo stiamo facendo nel migliore del modi”.

    Anche il sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione in un post pubblicato sui social network ha spiegato che la scossa di magnitudo 3.6 che si è verificata questa mattina nei Campi Flegrei “è stata forte, è durata diversi secondi ed è stata percepita in tutta la città”.

    “Sono in contatto con l’Osservatorio Vesuviano, la Prefettura, la Protezione Civile e i colleghi sindaci – aggiunge – è in corso un nuovo sciame sismico. La situazione è costantemente monitorata. Stiamo attraversando il territorio e non si riscontrano danni a cose e persone”.

    Il sindaco di Bacoli fa sapere inoltre di aver “attivato il Centro operativo comunale per ulteriori controlli sul territorio con la task force costituita da tecnici comunali e vigili urbani. Mi rendo conto che non è semplice – conclude – ma dobbiamo imparare a convivere con il bradisismo. Invito quindi tutti alla calma, ma, allo stesso tempo, esorto tutti ad essere attenti”.



    LIVE NEWS

    Tragedia in Valtellina: morti tre giovani finanzieri

    Tragedia in Valtellina: 3 giovani finanzieri del Sagf perdono...
    DALLA HOME

    Tragedia in Valtellina: morti tre giovani finanzieri

    Tragedia in Valtellina: 3 giovani finanzieri del Sagf perdono la vita durante un'esercitazione in montagna. Un'esercitazione di addestramento si è trasformata in tragedia questa mattina in Valtellina, dove tre giovani militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (Sagf) hanno perso la vita precipitando da una parete rocciosa. I tre alpini,...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE