A Eboli in esclusiva la Pumpkin Fest: l’Oktober Fest alla Terra delle Zucche

SULLO STESSO ARGOMENTO

Dal 7 ottobre al 1 novembre 2023 l’evento di “Ma dove vivono i cartoni?” all’Oasi Vivinatura di Lagosele (Eboli) diventa “Oktoberfest”.

Canti e balli bavaresi e tirolesi, un “Sentiero delle fiabe” da esplorare in compagnia dei personaggi delle favole, un fantastico campo delle zucche, fiumi di birra e tanto altro. Al via sabato 7 ottobre e fino a mercoledì 1 novembre la VI Edizione de «La terra delle zucche», l’evento cool dedicato all’autunno e ad Halloween firmato «Ma dove vivono i cartoni?» di Aurora Manuele, che si terrà nella straordinaria Oasi Vivinatura di Lagosele ad Eboli.

Per tutti i week end di ottobre, compresi i due giorni di Halloween, l’area naturalistica sarà abitata dai personaggi delle favole dei Fratelli Grimm che accompagneranno grandi e piccini in un meraviglioso viaggio nel mondo della fantasia, ma anche della cultura bavarese e tirolese. Infatti, la novità di quest’anno è proprio lo scenario e il tema che si ispirano alla Bavaria e al Tirolo, tanto da riprodurre l’atmosfera dell’Oktoberfest, la festa tedesca della birra più famosa del mondo.

    Il fulcro fantastico dell’evento è il cosiddetto «Sentiero delle fiabe» ambientato nel bosco dell’Oasi Vivinatura e che si ispira alla «Strada delle fiabe» in Germania, un percorso di circa 600 km da Hanau (cittadina a 200 km da Francoforte) fino a Brema, che attraversa i luoghi che hanno ispirato i più bei racconti dell’infanzia.

    Il Sentiero delle fiabe è un percorso fantastico ispirato alle fiabe dei Fratelli Grimm come, Biancaneve, Cenerentola etc. Lungo il tragitto, misterioso e ricco di colpi di scena, gli spettatori che avranno accesso tramite una “fable card”, una sorta di lasciapassare speciale per il mondo della fantasia, potranno incontrare i loro personaggi preferiti come la Strega, i Fratelli Grimm, Hansel e Gretel e tante altre sorprese. Con la “fable card” infatti, si darà vita ad una sorta di caccia al tesoro teatralizzata che coinvolgerà tutti i partecipanti con sorprese, avventure e colpi di scena.

    Non solo favole e fantasia, ma tanto divertimento e contatto diretto con la natura, secondo la mission di «family experience» che porta avanti da anni «Ma dove vivono i cartoni?», con format completi ed esclusivi dedicati non solo ai bambini ma a tutta la famiglia.
    Ci saranno, infatti, momenti di musica e balli bavaresi e tirolesi con artisti in costumi originali; degustazioni di prodotti tipici come würstel e crauti; boccali di birra da gustare tutti insieme in allegria tra balli tipici e risate.

    Non mancheranno, come sempre, le numerose attrattive per i piccoli, a cui solitamente partecipano con gioia anche i grandi. Per esempio i laboratori creativi di pittura e di intarsio delle zucche che, alla fine del lavoro, saranno portate a casa dai bimbi come souvenir. Ci sarà lo shop di dolcetti e prodotti tipici e, naturalmente, lo straordinario campo delle zucche (quest’anno con una simpatica sorpresa) in cui ci si potrà catapultare e giocare, ballare e fare foto.

    I visitatori potranno usufruire anche dell’area pic nic, solo su prenotazione, e per rendere ancora più avventurosa l’esperienza i piccoli potranno fare un giro un trattore.
    La direzione artistica della kermesse è di Francesco Chianese e ad esibirsi la compagnia di artisti, attori e ballerini professionisti di “Ma dove vivono i cartoni?”, sulla base di idee sempre nuove e travolgenti della responsabile Aurora Manuele.

    “Siamo alla sesta edizione di una manifestazione – dichiara Aurora Manuele – che è diventato un vero must della nostra produzione e, in generale, degli eventi autunnali in Campania. I visitatori ci raggiungono da ogni parte della regione, e talvolta anche da fuori regione perché l’evento è poliedrico e risulta ideale sia per bambini sia per adulti. Proprio in nome di questa fiducia che chi ci segue ci accorda, ogni anno cerchiamo di offrire un canovaccio del tutto nuovo, con performances sempre più esilaranti ed ispirate alle tradizioni europee e internazionali”.

    La Terra delle Zucche sarà aperta tutti i week end di ottobre dalle 10 alle 17, mentre nei week end 21-22 e 28-29 ottobre e il 31 ottobre e il 1 novembre, oltre all’edizione odierna dalle 10 alle 17 ci sarà anche quella serale dalle 19 alle 24.
    In occasione delle edizioni serali e della Festa di Halloween, il Sentiero delle Fiabe lascerà spazio al “Bosco infestato” in cui maghi e streghette potranno vivere l’atmosfera col fiato sospeso.

    La Terra delle Zucche si terrà dal 7 ottobre al 1 novembre all’Oasi Vivinatura di Lagosele, S. Cecilia, loc. Torretta, 84025 Eboli SA.

    Per prenotazioni:
    Info Line: 327 254 0679
    www.madovevivonoicartoni.it



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Napoli, omicidio Coppola respinto il ricorso di Petrucci: resta in carcere

    Napoli. Il Tribunale del Riesame di Napoli ha respinto il ricorso presentato dall'avvocato Antonio Bucci a favore di Gennaro Petrucci, l'imprenditore ritenuto il mandante dell'omicidio dell'ingegnere Salvatore Coppola. Petrucci, già detenuto, resta in carcere. Petrucci, marito 73enne dell'imprenditrice antiracket Silvana Fucito, è accusato di aver assoldato un killer, Mario De...

    Avellino: maltratta la moglie e i due figli, scatta divieto di avvicinamento

    È stato emesso un provvedimento di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dai familiari per un 40enne di Frigento, a seguito dell'ennesimo episodio di maltrattamenti nei confronti della moglie e dei due figli minorenni. Il provvedimento, emesso dal Gip del Tribunale di Avellino su richiesta della Procura, è stato notificato...

    CRONACA NAPOLI