Portici, al Museo Ferroviario tornano serate estive su Terrazze Pietrarsa

Venerdì 14 giugno segna l'inizio delle serate estive al...

Scandalo sessuale al Real Madrid, tra gli arrestati anche il giovane campione Raúl Asencio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sono tutti maggiorenni i giocatori delle giovanili del Real Madrid indagati per la presunta diffusione illegittima di un video di carattere sessuale in cui è coinvolta una 16enne: lo fa sapere la Guardia Civil spagnola.

PUBBLICITA

Stando alle stesse fonti, le immagini risalgono allo scorso giugno e sarebbero state girate nella località di Mogán (Gran Canaria). Tuttavia, solo recentemente la vittima e sua madre avrebbero scoperto che erano state fatte circolare senza l’assenso della ragazza.

Per questi fatti, ieri sono stati arrestati e poi rilasciati un calciatore del Real Madrid Castilla e due del Real Madrid C, mentre un altro del Real Madrid C è stato interrogato in qualità di indagato. I loro telefoni cellulari sono stati sequestrati. Le indagini sono a carico di un tribunale di San Bartolomé de Tirajana (Gran Canaria).

Si tratta di Raúl Asencio, Álex Alemán, Andrés Campos e Borja Alonso. Il primo è un giocatore considerato da tempo un’ottima promessa della Cantera Blanca. Il classe 2003 recentemente aveva ottenuto anche la sua prima convocazione con la Spagna Under 19 ed è stato oggetto dell’ultimo calciomercato estivo, andando molto vicino a vestire la maglia del West Ham e del Leeds, per poi preferire un altro anno al Castilla

Dopo che i tre giocatori sono stati arrestati giovedì nella Città dello Sport di Valdebebas dagli agenti dell’Unità di Polizia Giudiziaria della Guardia Civile della provincia di Las Palmas, da parte del club è arrivato anche un doveroso comunicato ufficiale.

“Il Real Madrid comunica di aver appreso che un giocatore del Castilla e tre giocatori del Real Madrid C hanno rilasciato una dichiarazione alla Guardia Civil in relazione ad una denuncia per la presunta diffusione di un video privato su WhatsApp. Quando il club avrà conoscenza approfondita dei fatti, adotterà le misure opportune”.

Un atto dovuto, di fronte ad un danno d’immagine già irreparabile che presume la classica tolleranza zero in caso di conferma delle accuse. L’indagine è appena iniziata ed è per questo che la società madridista non ha preso al momento alcun provvedimento ufficiale con i giovani calciatori.

 


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE