DEEJAY TIME CELEBRATION al Meeting del Cervati 2024

Sarà il Meeting del Cervati 2024 a ospitare...

Palazzo Reale Napoli, apre per la prima volta il Deposito arredi per le Giornate Europee del Patrimonio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Palazzo Reale di Napoli organizza una serie di attività sabato 23 e domenica 24 settembre 2023 in occasione delle GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa.

PUBBLICITA

Nelle due giornate saranno organizzate nei musei e nei luoghi della cultura italiani visite guidate e iniziative speciali sul tema: “Patrimonio InVita”, oltre ad un’apertura straordinaria la sera di sabato 23 settembre con ingresso al costo simbolico di 1,00 euro (+1,00 euro per il patrimonio danneggiato nell’alluvione dell’Emilia-Romagna).

Al Palazzo Reale di Napoli l’accesso all’Appartamento di Etichetta per quest’iniziativa sarà consentito dalle ore 20,00 alle ore 23,00 (ultimo ingresso alle ore 22,00), mentre l’orario di apertura del Museo Caruso, e visitabile con lo stesso biglietto, sarà dalle 20.00 alle 22,15 con ultimo ingresso alle 21, 30 con entrata dal Cortile delle Carrozze.

Sempre nella giornata di sabato il Palazzo Reale di Napoli aprirà per la prima volta al pubblico il Deposito Foriera con due visite guidate alle ore 9.30 e alle ore 11.30 con prenotazione obbligatoria e acquisto del biglietto di ingresso al museo, fino ad esaurimento posti al link: https://www.coopculture.it/it/prodotti/il-deposito-foriera/.

Il Deposito Foriera, situato al di sotto del Cortile del Belvedere, occupa gli spazi anticamente adibiti al servizio alla Marina e collegati all’epoca alla sottostante darsena militare. Successivamente furono utilizzati come “magazzino” e come luogo di ricovero per i dipinti. Attualmente lo spazio accoglie arredi ottocenteschi per la maggior parte provenienti dalle sale che oggi ospitano la Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III”.

Durante il tragitto i visitatori in gruppi di massimo 25 persone, verranno accompagnati da un architetto e da una storica dell’arte in un percorso solitamente non accessibile al pubblico. Tramite una suggestiva scala ellittica di piperno sarà inoltre possibile ripercorrere parte della discesa che conduce all’attuale via Acton, sul luogo dell’antico Arsenale.

Domenica 24 settembre, invece, sono previsti due turni per visite guidate al laboratorio di restauro e il deposito quadri, durante le quali il personale del museo illustrerà ai visitatori gli ambienti di lavoro in cui i restauratori si prendono cura del patrimonio artistico del Museo e il deposito quadri, qui collocati nel 2014 a seguito di importanti lavori di ristrutturazione.

Anche in questo caso le visite saranno effettuate per gruppi di massimo 25 persone con partenza alle ore 16.30 e 18.30, con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti al link: https://www.coopculture.it/it/prodotti/il-laboratorio-di-restauro-e-i-depositi-quadri-e-cornici/.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

facebook

LEGGI ANCHE

googlenews

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA