La polizia controlla le strade della Penisola sorrentina

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nei giorni scorsi, gli agenti del Commissariato di Sorrento, in considerazione del maggior afflusso turistico nel periodo di Ferragosto, hanno esperito un servizio straordinario di controllo del territorio a Nerano, Massa Lubrense e Sorrento.

Nel corso dell’attività sono state identificate 190 persone, di cui 27 con precedenti di polizia, controllati 72 veicoli, di cui uno sottoposto a fermo amministrativo, e contestate 9 violazioni del Codice della Strada per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, per guida di motoveicolo con targa alterata, per mancata esibizione dei documenti di circolazione, mancata revisione periodica e per guida senza casco protettivo.

Inoltre, i poliziotti, a Massa Lubrense, hanno controllato un uomo in sella a uno scooter che è stato sorpreso in stato di alterazione psicofisica e pertanto è stato denunciato con contestuale ritiro della patente di guida; mentre il motociclo è stato sequestrato amministrativamente.

    Infine, gli operatori con l’ausilio della Polizia Metropolitana di Napoli, a Marina di Puolo, hanno controllato uno stabilimento balneare, 20 natanti, ed identificato 29 persone, di cui 7 con precedenti di polizia.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    20 vittime della strada nell’ultimo fine settimana in Italia

    Il fine settimana che va dal 16 al 18 febbraio ha registrato 20 vittime sulle strade italiane a causa di incidenti, un numero identico...

    Ordine dei Geologi: “A Napoli urgente indagine sul sottosuolo”

    L'Ordine dei Geologi della Campania ha sollecitato un puntuale monitoraggio del territorio napoletano, iniziando dai quartieri più a rischio come il Vomero, in seguito...

    Pagani, sequestrata una fabbrica che riproduceva illegalmente prodotti della SSC Napoli

    Un ingente quantitativo di merce contraffatta sequestrata, tre lavoratori in nero denunciati Nell'ambito dell'intensificazione delle attività di contrasto alla contraffazione, la Guardia di Finanza di...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE