L’Arcivescovo di Napoli: “Accanto a chi ha perso lavoro e reddito”

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Vorrei ricordare tutti gli ammalati, tutte le persone che sono ricoverate negli ospedali e quanti si prendono cura di loro. A loro va la mia gratitudine.

Così come, in questo momento, non posso non pensare a quanti hanno perso il lavoro o hanno perso il reddito di cittadinanza, e sono ancora di più i poveri. A loro voglio dire e voglio esprimere la mia vicinanza, la mia preghiera e il mio impegno, dicendo coraggio!”.

Lo ha deto l’arcivescovo di Napoli, Mimmo Battaglia, al termine della messa per la solennità dell’Assunta che è stata celebrata ieri nel duomo di Napoli, presenti 10 gruppi etnici e una rappresentanza di Rom.

    “Voglio ricordare ancora tutti gli immigrati, che anche Napoli ha accolto, ma anche quanti purtroppo non ce la fanno. Non sono numeri ma persone, volti, speranza, dignità. Vorrei ricordare anche tutti coloro che sono in fila non per vedere opere d’arte ma sono in fila davanti alle nostre 23 mense per chiedere un pezzo di pane.

    Sono più di 3000 persone che ogni giorno bussano alla porta delle nostre mense. A tale proposito – ha aggiunto – la mia gratitudine va soprattutto ai tanti volontari che rinunciano a riposo e ferie perché la solidarietà non va in vacanza.

    Il mio caloroso pensiero infine va ai giovani che sono stati a Lisbona per la Giornata Mondiale della Gioventù. Avrei voluto stare con loro ma non mi è stato possibile per via della salute. Mi auguro che l’esperienza che loro hanno fatto a Lisbona possa essere foriera di una Nuova primavera per la nostra Chiesa”. 



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Controlli sui cantieri a Grazzanise, tre denunce e 5 lavoratori non in regola

    A Grazzanise, nel casertano, i Carabinieri hanno eseguito controlli mirati presso cantieri edili, con l'obiettivo di verificare il rispetto delle normative in materia di...

    Cava de’ Tirreni, perseguita ex compagna: divieto avvicinamento per 44enne

    I carabinieri della tenenza di Cava de' Tirreni hanno eseguito un'ordinanza per il divieto di avvicinamento e l'applicazione del braccialetto elettronico nei confronti di...

    Acerra, pusher 19enne arrestato dai carabinieri

    Ad Acerra i carabinieri della locale stazione hanno effettuato un blitz anti-droga che ha portato all'arresto di un pusher. Grazie a un servizio mirato, le...

    Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

    Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

    Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

    Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE