Controlli a Giugliano, scoperti lavoratori al nero e con reddito

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Giugliano in Campania i carabinieri della locale Compagnia insieme ai colleghi del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli hanno effettuato un controllo straordinario del territorio volto al contrasto del lavoro sommerso e per garantire sicurezza sui luoghi di lavoro.

Durante le operazioni – durante le quali ha partecipato anche l’ispettorato del lavoro di Napoli – i militari hanno denunciato due imprenditori del posto.

Nel primo locale, un bar nel corso Campano, i carabinieri hanno trovato solo un dipendente e questo era anche “in nero”. Per la titolare della ditta sanzioni penali e amministrative per un totale di 18mila euro.

    Dagli accertamenti è risultato, tra l’altro, che il dipendente presente e non assunto fosse anche percettore del reddito di cittadinanza. Per questo motivo sarà segnalato agli enti competenti. Sempre al corso Campano i militari hanno controllato un ristorante pizzeria dove su 7 lavoratori presenti tre non erano stati assunti.

    Dei tre lavoratori in nero è risultato che due percepivano anche il reddito di cittadinanza mentre l’altro, un minorenne, ha 17 anni. Al titolare dell’attività sono state applicate sanzioni penali e amministrative per un totale di 26.700 euro. Entrambe le attività sono state sospese.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE