Vertice europeo sul tema dei migranti: Ungheria e Polonia bloccano l’Accordo sul Patto per l’immigrazione

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il vertice UE di Bruxelles si è concluso senza che sia stata raggiunta una posizione unanime sul tema dei migranti. Il Consiglio europeo non è riuscito ad approvare il paragrafo relativo alle relazioni “consensuali”.

Le difficoltà sono sorte dopo che la Polonia ha preteso di ridiscutere l’accordo precedentemente raggiunto durante il Consiglio dei ministri degli interni dell’Unione, tenutosi l’8 giugno scorso.

La riunione del Consiglio si è incentrata sul Patto per l’immigrazione e l’Asilo, le cui previsioni indicano che gli Stati membri scelgano tra i ricollocamenti sul proprio territorio di una parte dei migranti provenienti da paesi di primo ingresso come l’Italia o, in alternativa a fronte di rifiuto, un contributo economico di 20 mila euro per ogni migrante che non sia stato ricollocato.



    Tra gli altri punti previsti nell’accordo, vi è inoltre la possibilità di ogni stato di raggiungere accordi per i rimpatri con “paesi terzi”, oltre a misure maggiormente stringenti relative alle procedure di accoglienza.

    Nonostante gli insistenti tentativi della Presidente del consiglio Meloni di trovare una mediazione che mettese d’accordo tutti e sebbene vi sia stato il parere favorevole di 25 paesi membri, Ungheria e Polonia hanno espresso parere contrario, non permettendo il raggiungimento di un accordo unanime.

    Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha espresso il suo intento e quello degli altri paesi europei di provare a trovare un accordo entro e non oltre le europee del 2024.

    Marco Barbato



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    Napoli, la polizia locale blocca un evento a Palazzo San Teodoro

    La Polizia Locale di Napoli ha condotto un'intensa attività di controllo durante il fine settimana, in particolare presso Palazzo San Teodoro. All'interno del Servizio ad Alto Impatto portato avanti dall'Unità Operativa Chiaia e dal Reparto Polizia Investigativa Centrale, sono state effettuate diverse verifiche mirate. È emerso che un evento in corso presso Palazzo San Teodoro è stato interrotto a causa di irregolarità legate alla mancanza di documentazione necessaria per la somministrazione di alimenti, bevande alcoliche e...

    Ritrovato nel Sannio trattore rubato 30 anni fa in Sicilia

    Un trattore rubato in Sicilia è stato ritrovato nel Sannio dopo trent'anni. I carabinieri hanno scoperto il mezzo in un'azienda sannita e il titolare è stato denunciato per ricettazione. Il trattore, privo di documenti ufficiali e senza targhe, è stato sequestrato e restituito al figlio del legittimo proprietario, scomparso da tempo. Emozionato, il figlio ha ringraziato le autorità per aver ritrovato un prezioso ricordo del padre. Il ritrovamento del trattore rubato rappresenta un momento speciale per...

    Nuove aperture straordinarie al Parco Archeologico di Ercolano per l’arrivo della primavera

    Il Parco Archeologico di Ercolano sta vivendo un momento straordinario, con un aumento significativo dei visitatori rispetto all'anno precedente. Il Direttore Sirano si dichiara sorpreso e soddisfatto per i risultati positivi ottenuti fino ad ora. Grazie ad un meteo favorevole e ad un costante impegno nel promuovere i valori culturali del sito, il Parco sembra non conoscere più periodi di bassa stagione. Il mese di marzo si apre con importanti iniziative, come la domenica gratuita...

    Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

    Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

    Sparatoria a Fuorigrotta: pistoleri in azione in via delle Scuole Pie

    Nella zona di Fuorigrotta a Napoli, si è verificata una sparatoria su via delle Scuole Pie. I carabinieri del comando di Bagnoli sono intervenuti, intorno...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE