Sessa Aurunca muore il padre in ospedale e picchia i medici: denunciato

Aggressione choc al Pronto Soccorso dell'Ospedale San Rocco di...

Bus nella scarpata: resta grave il giovane nordafricano

SULLO STESSO ARGOMENTO

Restano critiche le condizioni del giovane nordafricano rimasto ferito nell’incidente che ieri mattina, poco dopo le tre e mezza, si è verificato sull’A16 Napoli-Canosa nel territorio del comune irpino di Vallesaccarda, nel quale è rimasto coinvolto un bus con 36 passeggeri a bordo, e due autisti, partito da Lecce e diretto a Roma.

PUBBLICITA

Un morto, è un immigrato della Costa d’Avorio, 23 feriti il bilancio dell’incidente sul quale la Procura di Benevento ha aperto un fascicolo per omicidio stradale colposo e lesioni plurime. Il giovane, di cui non si conosce l’identità, è in prognosi riservata intubato nel reparto di rianimazione dell’ospedale “San Pio” di Benevento.

Nel tamponamento a catena nel quale ha perso la vita un altro giovane nordafricano che era alla guida di una delle quattro auto coinvolte, è rimasto ferito un altro automobilista italiano che viaggiava in direzione Napoli insieme alla fidanzata. Al giovane, ricoverato in prognosi riservata, è stato “riallineato” il polso dai medici del pronto soccorso del “San Pio”.

L’arto in pratica gli è stato riattaccato con successo. In mattinata ha firmato le dimissioni per trasferirsi in una struttura ospedaliera romana. La sua fidanzata non ha subito ferite ed era stata già dimessa nella tarda mattinata di ieri.

Tra i feriti ancora in osservazione presso la struttura ospedaliera di Benevento, sono rimasti due minorenni che vengono monitorati dai sanitari del Pronto Soccorso. Nel pomeriggio potrebbero essere dimessi.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE