Apre conto con documenti falsi per incassare assegno rubato 

SULLO STESSO ARGOMENTO

Una donna residente a Santa Maria Capua Vetere, nel Casertano, indagata dalla procura di Salerno per ricettazione, sostituzione di persona e possesso di documenti di identita’ falsi, e’ destinataria di un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari.

Il provvedimento, eseguito dai carabinieri della Stazione Salerno-Duomo, e’ stato emesso dal gip del tribunale salernitano. Secondo la ricostruzione degli inquirenti e condivisa dal giudice, la donna ha utilizzato i documenti falsi per aprire un conto corrente in una filiale di Poste Italiane di Salerno per incassare parte di un assegno di 8 mila euro di provenienza delittuosa.

Quell’assegno era stato sottratto a una terza persona, beneficiaria di una liquidazione di risarcimento danni per un sinistro stradale da parte di una societa’ assicurativa.




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

Tre omicidi in 10 giorni, maxi blitz a Castellammare e Torre Annunziata

Tre omicidi in 10 giorni, un fermo e un maxi blitz a Castellammare di Stabia e Torre Annunziata.E' questo il bilancio della recrudescenza di...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE